Moto3, GP Spagna 2017 – Prove Libere 3: spagnoli velocissimi, Martin il più veloce, Di Giannantonio (5°) guida la pattuglia italiana

E’ lo spagnolo Jorge Martin del Team Gresini (Honda) il più veloce delle prove libere 3 del GP di Spagna a Jerez de la Frontera, quarto appuntamento del Mondiale di Moto3 2017. L’iberico ha dato prova di grande velocità impressionato per il passo con tanti giri sotto l’1’47” ottenendo un ottimo 1’46″513. Martin ha preceduto un gruppetto di spagnoli molto interessanti. Marcos Ramirez, secondo, (Platinum Bay Real Estate) che in sella alla Ktm si è portato a soli 90 millesimi dal suo connazionale mostrando grande confidenza con il tracciato di casa.

In terza piazza Aron Canet sulla Honda, anch’egli estremamente performante e da tenere in grande considerazione per le qualifiche e la gara. Il centauro del team Estrella Galicia 0,0 ha fatto meglio del leader del Mondiale Joan Mir, comunque sempre tra i protagonisti, e del nostro Fabio Di Giannantonio, emerso negli ultimi minuti dopo essere stato nascosto, piazzatosi a 7 decimi dal compagno di team. Il romano si è messo alle spalle un terzetto di italiani decisamente competitivo: Nicolo Bulega (6°), Andrea Migno (7°) e Romano Fenati (8°). Un turno interlocutorio per il vincitore di Austin, molto concentrato in ottica gara mostrando ottima costanza.

Per quanto concerne gli altri italiani abbiamo: Enea Bastianini (16°), Niccolò Antonelli (18°), Lorenzo Dalla Porta (22°), Marco Bezzecchi (23°), Tony Arbolino (24°) e Manuel Pagliani (26°).

 

ORDINE DEI TEMPI MOTO3 (TOP10) PROVE LIBERE3

POS # RIDER GAP
1
88
J. MARTIN
1:46.513
2
42
M. RAMIREZ
+0.090
3
44
A. CANET
+0.118
4
36
J. MIR
+0.493
5
21
F. DI GIANNANTONIO
+0.704
6
8
N. BULEGA
+0.783
7
16
A. MIGNO
+0.789
8
5
R. FENATI
+0.861
9
17
J. MCPHEE
+0.918
10
40
D. BINDER
+0.923

 

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto dI Marco Fattori

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Atletica: Eliud Kipchoge sfiora nella maratona di Monza il sub-2 ore

Lotta, Europei 2017 | Lucio Caneva sull’oro di Frank Chamizo: “Tappa di avvicinamento ai Mondiali di Parigi”