Sci alpinismo: Robert Antonioli vince la Coppa del Mondo, ottava sfera di cristallo per Laëtitia Roux

Sulle nevi spagnole di Val D’Aran è calato il sipario sulla Coppa del Mondo di sci alpinismo 2017: domenica era infatti in programma l’ultima gara stagionale, una vertical race. La prova è stata vinta dall’azzurro Damiano Lenzi, che si è aggiudicato anche il trofeo di specialità, precedendo sul traguardo lo svizzero Martin Anthamatten e Michele Boscacci. Il vero vincitore di giornata è però un altro italiano, Robert Antonioli, che pur chiudendo quinto si è aggiudicato la sua prima Coppa del Mondo generale. Il team azzurro può festeggiare inoltre un’inedita tripletta, visto che Boscacci e Lenzi hanno chiuso rispettivamente secondo e terzo nella classifica finale.

Per quanto riguarda la gara femminile, la francese Laëtitia Roux ha conquistato per l’ottava volta in carriera la Coppa del Mondo generale. La gara finale è invece stata vinta dalla sua connazionale Axelle Mollaret, che ha così ottenuto anche il secondo posto della generale, completando la doppietta transalpina, ed il trofeo di specialità. Sul podio di giornata anche l’azzurra Katia Tomatis, terza alle spalle della svizzera Victoria Kreuzer. Per quanto riguarda il podio della generale, invece, il terzo posto è andato alla spagnola Cláudia Galicia Cotrina.

Coppa del Mondo generale maschile: Robert Antonioli (ITA)
Coppa del Mondo generale femminile: Laëtitia Roux (FRA)
Coppa del Mondo sprint maschile: Robert Antonioli (ITA)
Coppa del Mondo sprint femminile
: Laëtitia Roux (FRA)
Coppa del Mondo vertical race maschile: Damiano Lenzi (ITA)
Coppa del Mondo vertical race femminile: Axelle Mollaret (FRA)
Coppa del Mondo individuale maschile: Matteo Eydallin (ITA)
Coppa del Mondo individuale femminile: Laëtitia Roux (FRA)

giulio.chinappi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: FISI

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sci velocità, Coppa del Mondo 2017: Valentina Greggio chiude in bellezza, trofeo maschile a Bastien Montès

Basket, Nba 2016/2017: i risultati di domenica 9 aprile. Westbrook riscrive la storia. Gallinari dice addio ai playoff, follia Cleveland