Rugby: Michele Rizzo continua la sua avventura in Premiership, contratto rinnovato con Leicester

Prosegue l’avventura di Michele Rizzo tra le fila del Leicester: il pilone classe 1982 ha infatti rinnovato il contratto che lo legava ai Tigers dopo aver collezionato con la franchigia inglese un totale di 19 presenze in Premiership e cinque Champions Cup. Il giocatore veneto era approdato a Welford Road ormai tre anni fa, a coronamento dei progressi effettuati durante le stagioni precedenti all’interno dell’organico di Petrarca Padova e Benetton Treviso.

“Per me è una grande cosa poter restare con il club. E’ un privilegio giocare con i Tigers, dove mi sono sempre sentito a casa– queste le parole pronunciate da Rizzo subito dopo il rinnovo. Ha voluto esprimere il proprio parere anche Richard Blaze, allenatore degli avanti:  “Dal ritorno dall’infortunio Micky ha dimostrato di essere in forma e secondo noi ha ancora molto da dare in un gruppo competitivo di prime linee”.

simone.brugnoli@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Profilo Twitter Michele Rizzo

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Michele Rizzo

ultimo aggiornamento: 29-03-2017


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Vela, Trofeo Princesa Sofia 2017: Francesco Marrai è secondo nel Laser! Mattia Camboni e Marta Maggetti in corsa per il podio nell’RS:X

Superbike, Mondiale 2017: Lorenzo Savadori salta l’appuntamento di Aragon. Julian Simon sostituirà il pilota italiano in sella all’Aprilia