Basket, NBA 2016/2017: i risultati di mercoledì 29 marzo. Altro record per Westbrook. Golden State batte San Antonio. Bene Belinelli

basket-russell-westbrook-fb-westbrook-e1508737657705.jpg

Sono dieci le partite della notte NBA. Non ci sono praticamente più aggettivi per descrivere la stagione di Russell Westbrook. Ennesimo record per la stella di OKC, che nella notte trascina i Thunder al successo dopo un tempo supplementare sugli Orlando Magic (114-106), grazie alla 38esima tripla doppia stagionale (-3 dal record di Oscar Robertson). Questa volta, però, Westbrook “esagera” e mette a referto 57 punti, 13 rimbalzi ed 11 assist, diventando il primo giocatore nella storia NBA a realizzare una tripla doppia con oltre 55 punti segnati, battendo la prestazione di James Harden che in questa stagione si era fermato a 54.

Era anche la notte della sfida al vertice della Western Conference tra Golden State e San Antonio. I Warriors ottengono la nona vittoria consecutiva e praticamente consolidano la loro prima posizione ad ovest. Un successo arrivato in rimonta per Curry (29 punti e 11 rimbalzi) e compagni, capaci di recuperare 22 punti di svantaggio, ottenendo alla fine il successo per 110-98.

Cambio in vetta alla Eastern Conference, perchè senza giocare i Cleveland Cavaliers ritornano al primo posto, grazie alla sconfitta dei Boston Celtics, che cedono in casa ai Milwaukee Bucks per 103-100 grazie alla quasi doppia doppia di Giannis Antetokounmpo (22 punti e 9 rimbalzi). A Boston non bastano i 32 punti del solito Isaiah Thomas.

Sconfitte illustri ad est anche per Washington e Toronto. I Wizards, nonostante un John Wall da 41 punti, cadono sul campo dei Los Angeles Clippers 133-124, con una super prestazione da parte del trio Griffin-Jordan-Paul, tutti e tre in doppia cifra.
I Raptors, invece, vengono sconfitti 110-106 dagli Charlotte Hornets di un ottimo Marco Belinelli da 21 punti in 27 minuti di gioco. Un successo che tiene ancora viva la speranza di qualificarsi per i playoff per Charlotte, anche se servirà un autentico miracolo.

Post season che vedono sempre più vicina i Miami Heat grazie anche al successo 105-88 sui New York Knicks con un Goran Dragic da 20 punti. La squadra della Florida è ora settima e ha superato in classifica gli Indiana Pacers, travolti 110-97 dai Memphis Grizzlies, trascinati da un Mike Conley da 36 punti.

Anthony Davis (30 punti e 13 rimbalzi) e DeMarcus Cousins (29 punti e 16 rimbalzi) spingono i New Orleans Hornets al successo 121-118 sui Dallas Mavericks. Chiudono le vittorie di Atlanta su Philadelphia (99-92, Howard 22 punti e 20 rimbalzi) e di Utah su Sacramento (112-82, Hayward 20 punti)

Il riepilogo dei risultati

Orlando Magic – Oklahoma City Thunder 106-114 d.t.s
Philadelphia 76ers – Atlanta Hawks 92-99
Boston Celtic – Milwaukee Bucks 100-103
New York Knicks – Miami Heat 88-105
Toronto Raptors – Charlotte Hornets 106-110
Memphis Grizzlies – Indiana Pacers 110-97
New Orleans Pelicans – Dallas Maaverics 121-118
San Antonio Spurs – Golden State Warriors 98-110
Los Angeles Clippers – Washington Wizards 133-124
Sacramento Kings – Utah Jazz 82-112

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top