Basket, NBA 2016/2017: i risultati di martedì 21 marzo. Record di vittorie esterne per Golden State, Leonard e DeRozan scatenati. Ai Clippers il derby di Los Angeles

basket-nba-curry-durant-green-golden-state.jpg

Si sono disputate otto partite nella notte tra martedì e mercoledì valide per la regular season NBA, con la rincorsa ai Playoff da parte delle varie franchigie che diventa sempre più emozionante accrescendo ulteriormente la suspense degli incontri. Andiamo a vedere com’è andata.

Nessun problema per i Golden State Warriors che sembrano ormai aver recuperato lo smalto perduto in seguito all’infortunio occorso a Kevin Durant, con gli uomini allenati da Steve Kerr vittoriosi sul campo dei Dallas Mavericks per 112-87 grazie soprattutto ai 23 punti messi a referto da Klay Thompson, ben coadiuvato da uno Steph Curry da 17 punti e nove assist; questo successo consente inoltre ai finalisti della passata edizione di cogliere il 28mo sigillo stagionale in trasferta per la terza annata consecutiva, a testimonianza dell’enorme salto di qualità compiuto dalla franchigia nel periodo recente. Ai padroni di casa non sono invece bastati i 16 punti realizzati dall’intramontabile Dirk Nowitzki e i dieci totalizzati da Seth Curry, il quale ha forse pagato un pochino la pressione di trovarsi di fronte il più noto fratello.

Kawhi Leonard sigla 20 dei suoi 22 punti nella ripresa e consente ai suoi San Antonio Spurs di sconfiggere i Minnesota Timberwolves al termine di un incontro lottato fino alla sirena, senza dimenticare il contributo offerto alla causa da un LaMarcus Aldridge a tratti scatenato da 26 punti. Da rimarcare tra le fila dei padroni di casa la sontuosa doppia doppia di Karl Anthony Towns, il quale ha concluso a quota 25 punti e 15 rimbalzi, mentre Andrew Wiggins si è fermato a 22 contribuendo a tenere in partita i beniamini del pubblico fino a 54 secondi dall’epilogo della gara. Successo a fatica quello ottenuto dai Toronto Raptors ai danni dei Chicago Bulls dopo un overtime, anche se la sfida è balzata agli onori della cronaca soprattutto per l’accenno di rissa che ha visto protagonisti Serge Ibaka e Robin Lopez, entrambi espulsi prima del 122-120 conclusivo. I 42 punti segnati da uno scatenato e immarcabile DeMar DeRozan hanno vanificato le ottime performance messe in mostra da Jimmy Butler, leader indiscusso dello schieramento guidato da Hoiberg e autore di 37 punti (10 rimbalzi), e da Rajon Rondo, finalmente assestatosi su buoni livelli come testimoniano i 24 punti in 40 minuti di impiego.

I Los Angeles Clippers dominano in lungo e in largo il derby contro i cugini dei Lakers prevalendo con il punteggio netto di 133-109 allo Staples Center, oltre a distribuire perfettamente le responsabilità offensive tanto da spedire ben otto giocatori in doppia cifra; il top scorer della serata è Chris Paul a quota 27 punti, mentre in casa giallo-viola la coppia formata da Brandon Ingram (21 p.) e Julius Randle (19 p.) ha provato invano a contrastare un’avversaria decisamente troppo superiore. Un DeMarcus Cousins immarcabile da 41 punti e 17 rimbalzi batte un colpo e trascina i suoi New Orleans Pelicans al trionfo dinnanzi ai Memphis Grizzlies per 95-82, mentre il buzzer-beater di Brook Lopez permette ai Brooklyn Nets di piegare la resistenza dei Detroit Pistons in un incontro nel quale la qualità della pallacanestro non è stata propriamente esaltante.

La doppia doppia di Hassan Whiteside (23 punti e 14 rimbalzi) propizia la vittoria casalinga dei suoi Miami Heat di fronte ai Phoenix Suns per 112-97, ben coadiuvato da altri sei giocatori in doppia cifra tra i ragazzi allenati da coach Spoelstra, rendendo oltretutto inutile la vena offensiva palesata da Marquese Chriss protagonista in casa Suns con 24 punti. I 48 punti in tandem realizzati da Khris Middleton e Giannis Antetokounmpo risultato decisivi nel successo dei Milwaukee Bucks dinnanzi ai Portland Trailblazers, i quali non hanno mai trovato la giusta fluidità in attacco affidandosi troppo spesso alle iniziative del duo Lillard-McCollum. Di seguito il quadro completo dei risultati della notte.

Chicago Bulls – Toronto Raptors 120-122

Detroit Pistons – Brooklyn Nets 96-98

Phoenix Suns – Miami Heat 97-112

Memphis Grizzlies – New Orleans Pelicans 82-95

Golden State Warriors – Dallas Mavericks 112-87

San Antonio Spurs – Minnesota Timberwolves 100-93

Milwaukee Bucks – Portland Trailblazers 93-90

Los Angeles Clippers – Los Angeles Lakers 133-109

simone.brugnoli@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

 

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top