Basket, Eurolega 2017: primo quarto orribile e Milano perde anche con il Bamberg

ricky-hickman-basket-olimpia-milano-foto-origo-1.jpg

Milano non riesce più a vincere in Eurolega e resta all’ultimo posto della classifica, dopo che anche il Bamberg ha espugnato il Forum per 84-76. Una partia che si è decisa nel primo quarto, complice un approccio terribile dell’Olimpia, che si è trovata sotto di quindici punti alla prima sirena e poi non è più riuscita a rimontare il passivo.

Non bastano a Milano i 20 punti di Ricky Hickman e i 19 del miglior Miroslav Raduljica della stagione. Il mattatore nelle fila del Bamber è Fabian Causeur con 19 punti, ai qualsi si aggiungono i 12 di Jerel McNeal.

Milano non parte male nei primo minuti e resta avanti anche nel punteggio per 9-8, prima di un clamoroso parziale dei tedeschi di 18-0, che ha in Causeur il principale protagonista, ma anche con l’aiuto quasi tutti gli altri compagni. Alla sirena il tabellone segna 29-14 e al Forum si sentono anche dei fischi. Nel secondo quarto non c’è reazione tra i milanesi, con l’Olimpia che finisce anche sotto di 20 punti, ma un piccolo break prima dell’intervallo che riporta sul -14 Milano (36-50).

Anche al rientro negli spogliatoi la musica non è cambiata, con il Bamberg sempre in pieno controllo della partita e con Milano ad inseguire sotto di venti punti. Almeno nell’ultimo quarto Hickman e Raduljica riescono ad accorciare fino al -8 finale, che serve solamente ad addolcire un’altra serata negativa.
Il tabellino della partita

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO – BROSE BAMBERG 76-84 (14-29; 22-21; 16-14; 24-20)

Milano: McLean 8, Hickman 20, Kalnietis 8, Raduljica 19, Macvan 1, Pascolo 7, Laganà, Giardini, Cinciarini 9, Abass 4

Bamberg: Causeur 19, Melli 9, Zisis 4, Nikolic 5, Staiger 6, Theis 8, Lo 7, Veremeenko, Miller 7, McNeal 12, Heckmann,  Radosevic 9

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

foto: Valerio Origo

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top