Seguici su

MotoGP

Motogp, Test Phillip Island 2017 – Andrea Dovizioso: “Non pienamente soddisfatto”; Jorge Lorenzo: “Fatti passi in avanti rispetto a Sepang”; Andrea Iannone: “Non ho cercato il tempo”

Pubblicato

il

In casa Ducati, Jorge Lorenzo può tirare un lieve sospiro di sollievo, dopo le prime due giornate di test a Phillip Island piuttosto complesse ed avare di soddisfazioni. Lo spagnolo ha chiuso 8° nell’ultima uscita sulla pista australiana, a poco meno di 8 decimi di distacco dalla vetta, occupata un’altra volta ancora da Maverick Vinales, portandosi molto più vicino al suo compagno di team, Andrea Dovizioso, e migliorando sensibilmente sia il tempo sul giro secco che la consistenza sul passo, riuscendo saltuariamente anche a scendere sotto l’1:30. Questo il suo bilancio della tre giorni australiana, riportato da Corsedimoto.com: “Abbiamo fatto un buon passo in avanti rispetto alla Malesia. Li era più facile essere competitivi in sella alla Ducati, mentre questa è una pista più difficile per caratteristiche delle curve, presenza del vento ed impossibilità di scaricare in pieno la potenza del nostro motore. Al mattino, momento della giornata più adatto, non abbiamo voluto mettere una gomma morbida per cercare il tempo, aspettando il pomeriggio dove c’era più vento“. Lorenzo traccia poi quelli che sono gli obiettivi futuri: “L’importante è realizzare una moto che si adatti ad ogni tipologia di circuito, in questo momento il “tempone” non è la priorità. Ancora però non abbiamo un mezzo all’altezza di tale aspettativa“.

Ugualmente soddisfatto è il compagno di squadra di Lorenzo, il nostro Andrea Dovizioso (7° a 7 decimi da Vinales) ai microfoni di Motograndprix.Motorionline.com: “In questa tre giorni a Phillip Island abbiamo lavorato tanto, raccogliendo dati importanti, lavorando su telaio e set-up in particolare. Non sono tuttavia del tutto contento, perché ancora non siamo stati capaci di migliorare completamente alcune caratteristiche della moto. Dobbiamo continuare ad impegnarci al massimo nel nostro lavoro“.

Nonostante la posizione fuori dalla top-10 possa, a primo impatto, lasciare qualche perplessità sul livello espresso a Phillip Island, Andrea Iannone si dimostra fiducioso e soddisfatto ai microfoni di Motograndprix.Motorionline.com: “Stiamo capendo passo dopo passo la direzione da prendere. Ho effettuato due long-run nella giornata odierna, uno al mattino ed uno al pomeriggio, dove abbiamo messo insieme tutti gli elementi raccolti durante il test, ed il risultato non è stato affatto malvagio. Tale programma mi ha impedito di restare con gomme nuove a disposizione per provare l’attacco al tempo“. Il pilota abruzzese sottolinea quelle che sono le aree su cui sta concentrando il suo lavoro: “Elettronica soprattutto, ma non solo. Sono tanti gli aspetti su cui possiamo migliorare“.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pagina Facebook ufficiale di Jorge Lorenzo

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *