Golf, PGA Tour. Field stellare per il Sony Open in Hawaii. Matsuyama, Thomas e Walker i favoriti per il successo finale

matsuyama.jpg

Cambia l’isola ma non lo scenario per il primo full event del 2017. Il Sony Open in Hawaii, torneo inserito nel circuito del PGA Tour, andrà in scena dal 12 al 15 gennaio sul Waialae Country Club dell’isola di Oahu, dopo il Tournament of Champions che una settimana fa ha visto impegnati i vincitori dello scorso anno nell’isola di Maui.

Un field stellare inaugurerà la prima vera rassegna completa del nuovo anno su un percorso che si presta poco ai punteggi bassi. L’anno scorso fu l’argentino Fabian Gomez ad aggiudicarsi il trofeo battendo lo statunitense Brand Snedeker al termine di un avvincente playoff . Il lotto degli iscritti stavolta include il campione olimpico Justin Rose, il vincitore del Tournament of Champions Justin Thomas, l’inglese Paul Casey, gli americani Jordan Spieth e Jimmy Walker e soprattutto il giapponese Hideki Matsuyama, capace di vincere quattro degli ultimi sei tornei a cui ha preso parte e di piazzarsi al secondo posto negli altri due.

Sarà proprio il nipponico l’atleta da battere nella competizione che avrà luogo alle Hawaii a partire da domani, il cui montepremi ammonta a 6 milioni di dollari (1 milione e 80mila per il vincitore). I principali avversari sulla carta saranno gli statunitensi Justin Thomas, apparso in gran forma durante il Tournament of Champions, e Jimmy Walker, vincitore del Sony Open nelle edizioni 2014 e 2015, testimonianza evidente del suo feeling con il field hawaiano, ma attenzione anche a Jordan Spieth, che ha mostrato segnali in ripresa la scorsa settimana chiudendo terzo in rimonta il torneo che ha inaugurato il 2017.

Per puntare in alto sarà determinante interpretare al meglio la buca 17, un par 3 molto impegnativo con un grande bunker sulla sinistra e una serie di quattro bunker sul lato destro. Il par in questa hole rappresenta indubbiamente un buon punteggio, specialmente nell’ultimo giorno quando la stanchezza e la tensione potrebbero giocare davvero brutti scherzi.

mauro.deriso@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

scroll to top