Pallanuoto, Olimpiadi Rio 2016: le pagelle del Settebello. Di Fulvio guida gli azzurri

12957262_1697188560540468_530738641_n1.jpg

Tre su tre. Il Settebello non si ferma e si aggiudica la terza partita del proprio girone preliminare ai Giochi Olimpici di Rio. Battuti i vice campioni d’Europa del Montenegro per 6-5: Tempesti e compagni restano in testa al proprio raggruppamento. Andiamo a rivivere l’incontro con le pagelle degli azzurri.

Stefano Tempesti, voto 7,5: è tornato il portierone che tanto aspettavamo. Il problema all’occhio si è fatto sentire in fase di preparazione e, leggermente, anche nei primi due incontri. Quando il gioco si fa duro però il capitano inizia a cambiare passo: saracinesca calata più volte, solo 5 reti subite.

Francesco Di Fulvio, voto 8,5: sprint vinti, recuperi, ma soprattutto tre bellissime reti. E’ la Freccia Azzurra il trascinatore di questa nazionale: il bomber recchelino sfodera tutte le sue armi in uno dei primi match decisivi di questa Olimpiade e porta il Settebello ai quarti di finale.

Niccolò Gitto, voto 7: guida la difesa azzurra che oggi si comporta davvero bene, lasciando solo tre reti agli avversari.

Pietro Figlioli, voto 6,5: meno decisivo del solito. Freddo quando deve segnare su rigore. Lo aspettiamo per la sfida decisiva con la Croazia.

Andrea Fondelli, voto 6: prestazione sufficiente per l’attaccante recchelino.

Alessandro Velotto, voto 6: pochi minuti, ma di qualità in difesa.

Alessandro Nora, voto 5,5: il mancino dell’AN Brescia, alla sua prima Olimpiade, deve ancora entrare in forma paritta.

Valentino Gallo, voto 7: si sblocca il mancino, da quest’anno alla Sport Management. Un gol bellissimo e anche un ottimo assist per il siciliano che sembra aver trovato il ritmo giusto.

Christian Presciutti, voto 7,5: altra partita super per il capitano dell’AN Brescia. Vuole assolutamente essere decisivo per questa squadra e lo sta dimostrando in tutti i modi. Un tiro ed una rete per lui, ma anche un assist e due recuperi.

Michael Bodegas, voto 7: altro match di grande sacrificio per l’italofrancese che si dà da fare sia al centro che l’attacco che in marcatura del centroboa avversario.

Matteo Aicardi, voto 6: dopo la performance monstre con la Francia, si prende una giornata di calma il centroboa mascherato.

Nicholas Presciutti, voto 6: lavoro sporco per il fratello di Christian.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui per mettere “Mi piace” a Pallanuoto Italia

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: Renzo Brico

Tag

Lascia un commento

Top