Calcio, Europa League: esame ceco per la Lazio di Pioli

calcio-antonio-candreva-lazio-fb-antonio-candreva.jpg

Qualificazione quasi passata in sordina quella della Lazio agli ottavi di Europa League. Eliminate le più blasonate Fiorentina e Napoli, la squadra capitolina ha dimostrato grande solidità in Europa, riuscendo a non perdere nessun match tra girone di qualificazione e sedicesimi. Imbattuto è tuttavia anche lo Sparta Praga; reduci dalla doppia vittoria nei sedicesimi contro il il Krasnodar, gli uomini di Zdenek Scasny hanno in Bořek Dockal, 4 assist nel torneo, e David Lafata, il capitano da 5 reti in 6 presenze, i maggiori pericoli per Federico Marchetti. Nella rosa della squadra ceca figura anche Josef Husbauer, centrocampista offensivo meteora del Cagliari nella passata stagione e in passato vicino a indossare la maglia biancoceleste.

L’UNDICI IN CAMPO In vista della sfida di stasera Stefano Pioli recupera Basta, Gentiletti e Radu. Il rumeno si riprenderà il posto da titolare sulla fascia sinistra, consentendo al mister biancoceleste di avanzare Lulic nel terzetto d’attacco con Alessandro Matri e Antonio Candreva.  Il trio di centrocampo dovrebbe essere composto invece dal metronomo Lucas Biglia, fresco di convocazione con l’albiceleste, e dalle mezzali Marco Parolo e Sergej Milinković. In difesa spazio alla coppia Bisevac-Hoedt, affiancata dai terzini Abdoulay Konko a destra e dal già citato Radu a sinistra. Probabile panchina invece per Felipe Anderson.

I PRECEDENTI Le due squadre si sono affrontate in Champions League in due occasioni: nel 2000-2001 i biancocelesti si imposero per 3-0 all’Olimpico e 1-0 a Praga mentre nel 2003-2004 le partite si risolsero con un 2-2 a Roma e un successo laziale per 1-0 in trasferta.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top