Sei Nazioni Rugby 2016: calendario, programma, orari e tv della manifestazione

Il Sei Nazioni di rugby 2016 è alle porte. Il torneo più prestigioso d’Europa ritorna sotto le luci della ribalta dopo la Coppa del Mondo e lo fa, in Italia, ancora su DMAX, dove si potranno assistere a tutte le quindici partite della competizione. Da quest’anno, inoltre, i cinque match degli azzurri saranno proposti in simulcast anche su Deejay TV (canale 9).

Il live streaming di tutti i match dell’Italia saranno disponibili su DPLAY, il servizio OTT gratuito del Gruppo Discovery. Ci sarà la possibilità, inolre, di seguire la diretta streaming su Eurosport.com

PRIMA GIORNATA 
Sabato 6 febbraio
ore 15.25 Francia – ITALIA
ore 17.50 Scozia – Inghilterra
Domenica 7 febbraio
ore 16.00 Irlanda – Galles

SECONDA GIORNATA 
Sabato 13 febbraio
ore 15.25 Francia – Irlanda
ore 17.50 Galles – Scozia
Domenica 14 febbraio
ore 15.00 ITALIA- Inghilterra

TERZA GIORNATA
Venerdì 26 febbraio
ore 21.05 Galles – Francia
Sabato 27 febbraio
ore 15.25 ITALIA – Scozia
ore 17.50 Inghilterra – Irlanda

QUARTA GIORNATA
Sabato 12 marzo
ore 14.30 Irlanda – ITALIA
ore 17.00 Inghilterra – Galles
Domenica 13 marzo
ore 16.00 Scozia – Francia

QUINTA GIORNATA
Sabato 19 marzo
ore 15.30 Galles – ITALIA
ore 18.00 Irlanda – Scozia
ore 21.00 Francia – Inghilterra

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Sei Nazioni Rugby 2016

ultimo aggiornamento: 29-01-2016


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Calcio femminile, Serie A: sfida di cartello Fiorentina-Verona, Mozzanica e Brescia per approfittarne

Pallanuoto, A1 femminile: torna il campionato dopo la pausa europea