Tennis, WTA Baku: brutta sconfitta per Francesca Schiavone, Burnett out nelle qualificazioni!

Brutta giornata per il tennis azzurro al femminile dal WTA di Baku. Sul cemento azero, infatti, sono state sconfitte Francesca Schiavone, dalla 19enne croata Donna Vekic, numero 140 del ranking WTA, per 6-4 6-2, e Nastassya Burnett dalla uzbeka Nigini Abduraimova con lo score di 7-5 6-3.

La Schiavone è stata autrice di un match altamente negativo. Mai davvero in ritmo contro la sua giovane avversaria e molto fallosa. Una Francesca con le pile scariche, incapace di organizzare il proprio gioco e poco paziente. Tuttavia, nel primo set, l’azzurra rimane in partita per le scarse percentuali al servizio della Vekic. Due break per parte fino al 4-3, dove la croata riesce a strappare nuovamente la battuta alla milanese involandosi poi sul 6-4.

Nel secondo set l’inizio è confortante per la Schiavone ma è una pia illusione che dura due giochi. Subito dopo è la Vekic a prendere il largo, approfittando dei tanti, troppi errori dell’azzurra, apparsa molto stanca anche fisicamente. Il 6-3 ha chiuso la contesa in 1 ora e 20 minuti di gioco.

Per quanto concerne la Burnett, una partita fatta di tante occasioni perse dalla nostra portacolori. Nella prima frazione, dopo uno scambio di break vicendevoli, l’italiana ha la possibilità di chiudere il set sul servizio ma si fa raggiungere nuovamente dalla uzbeka. Dopo di che la scarsa efficacia della battuta costa nuovamente cara all’azzurra che perde il set 7-5.

Nella seconda frazione, l’andamento è analogo con entrambe le tenniste in seria difficoltà nei turni al servizio ma è decisivo il settimo gioco in cui Nastassya concede il break alla Abduraimova e le consente di chiudere la sfida sul 6-3.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Immagine: Federtennis/Tonelli

Twitter: @Giandomatrix

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Francesca Schiavone

ultimo aggiornamento: 27-07-2015


Lascia un commento

Tennis: il ranking WTA aggiornato al 27 Luglio, top 10 invariata, Errani in 17esima posizione

Tennis: Seppi avanti ad Amburgo, out Lorenzi a Gstaad