Scherma, Europei under 23: Italia bella gioventù. Dominio azzurro a Vicenza

scherma-italia-europei-under-23-fb-federscherma-bizzi.jpg

Si sono conclusi gli Europei Under 23 nella splendida cornice del Teatro Olimpico di Vicenza e in un tale palcoscenico a brillare più che mai è stata l’Italia. La squadra azzurra domina il medagliere con un totale di 19 medaglie (7 ori, 5 argenti e 7 bronzi). Ancora una volta la scherma italiana si dimostra la migliore del continente e soprattutto conferma di avere un futuro straordinario e con continui ricambi ai campioni attuali.

Nel fioretto maschile abbiamo monopolizzato il podio nell’individuale con una fantastica tripletta. Primo Francesco Ingargiola, secondo Lorenzo Nista e terzo Damiano Rosatelli. I tre con l’aggiunta poi di Guillaume Bianchi, eliminato nei quarti e quindi ad un passo dal podio, hanno dominato anche la prova a squadre.

Rendimento quasi simile anche nella spada maschile con Marco Fichera ed Andrea Santarelli oro ed argento nell’individuale. Una supremazia avuta poi anche nella prova a squadre dove sono saliti sul gradino più alto del podio anche Gabriele Cimini e Roberto Ranieri.

Al maschile è arrivato un altro oro ed era forse quello più scontato, perchè Luca Curatoli ha demolito la concorrenza nella sciabola maschile, lasciando al massimo nove stoccate ai suoi avversari. Insieme con lui sul podio sono saliti anche Leonardo Affede e Francesco Bonsanto. Purtroppo nella prova a squadre (presente anche Stefano Scepi) l’Italia si è arresa in semifinale, ma si è consolata con la conquista del bronzo.

Italia protagonista assoluta anche nella spada femminile: nell’individuale Camilla Batini ha vinto l’oro ed insieme a lei sul podio ci è salita anche Luisa Tesserin (bronzo). Entrambe sono state fondamentali nella prova a squadre insieme anche ad Alberta Santuccio e Federica Santandrea, conquistando il primo posto.

Non è arrivato il primo posto nel fioretto e nella sciabola, ma non per questo sono mancate le medaglie. Alice Volpi argento individuale e poi le fiorettiste insieme hanno chiuso al terzo posto; mentre le sciabolatrici sono d’argento, dopo che nell’individuale Caterina Navarria e Sofia Ceraglia avevano chiuso rispettivamente seconda e terza.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

twitter Andre_Ziglio

foto da pagina FB della FIS di Augusto Bizzi per Federscherma

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top