Speed Skating, Mondiali Sprint 2015: Usa e Kulizhnikov per dominare, Italia per sorprendere

10959646_1559044497667778_6583718738501032264_n-1.jpg

Siamo ormai giunti quasi al termine della stagione 2014-2015 per quanto concerne lo Speed Skating, ed eccoci all’appuntamento dei Mondiali Sprint di Astana (Kazakistan) che avranno inizio il 28 Febbraio per terminare il 1 Marzo.

Scorrendo le graduatorie stagionali e più che citare la solita Olanda, che si è confermata tra le nazioni nominanti dei pattini sul ghiaccio nei Mondiali su Singole Distanze ad Heerenveen,  parliamo degli Stati Uniti. La squadra americana vuole confermare le ottime impressioni dei campionati iridati menzionati nell’appuntamento dedicato alle distanze veloci dei 500m e dei 1000m. In particolare, nel settore femminile, gli Usa sembrano avere una marcia in più con atlete del calibro di Heather Richardson e Brittany Bowe che già, in terra olandese, 2 settimane fa hanno incantato dominando le prove veloci. Le avversarie alle spalle delle americane, nella stagione, non hanno dimostrato quelle qualità necessarie per poter porre un freno a questa egemonia, pertanto l’unico fattore che potrebbe cambiare un risultato già scritto è il forfait delle due skater citate.

Sul versante maschile, un giusto approfondimento lo merita Pavel Kulizhnikov, dominatore della annata sui 500m e i 1000m e nuovo fenomeno del mondo dello Speed Skating. Il russo, nonostante la giovane età, è già entrato nel gotha dei pattini sul ghiaccio per le 10 vittorie dell’annata corrente, record assoluto per un atleta nella stagione di esordio in World Cup. Un prototipo di tecnica e potenza che in Kazakistan ha tutto per confermare le sue straordinarie qualità.

Venendo in casa Italia, l’obiettivo della squadra azzurra è continuare il percorso di crescita, culminato con lo splendido argento di Fabio Francolini nella Mass Start dei Mondiali di Heerenveen. Mirko Nenzi e Yvonne Daldossi hanno le capacità per sorprendere. L’atleta delle Fiamme Gialle è reduce dall’appuntamento olandese un po’ al di sotto delle aspettative, tuttavia la preparazione è stata finalizzata per l’evento di Astana ed è lecito attendersi riscontri positivi. Per quanto concerne la Daldossi, la giovane skater nostrana viene da una stagione ottima: vittoria ai campionati assoluti sprinti, successo nella divisione B dei 500m in World Cup e qualificata di diritto per competere anche in questa competizione. E’ giusto essere obiettivi e non aspettarsi la luna ma, si sa, sognare non costa nulla!

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: profilo fb Mirko Nenzi

giandomenico.tiseo@olimpiazzurra.com

Twitter: @Giandomatrix

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top