Salto con gli sci: PETER PREVC NELLA STORIA! Primo uomo oltre i 250 metri e vittoria a Vikersund!

Peter-Prevc-Tadeusz-Mieczyński-CC-BY-SA-3.0.jpg

I record son fatti per essere battuti. Ma quanto fatto oggi da Peter Prevc a Vikersund, sul trampolino di volo con gli sci più lungo del mondo, è storia. Il primo uomo a volare, letteralmente, oltre i 250 metri su due assi di legno. Un salto praticamente perfetto sporcato solo sull’atterraggio, impossibile appoggiare il telemark a queste distanze, che gli ha consentito di vincere la gara norvegese e di prendere la leadership nella classifica generale di Coppa del mondo.

Lo sloveno, già competitivo dai salti di allenamento e nella prova di qualificazione di ieri quanto era atterrato a 245,5 metri, ha preso la testa della gara nella prima serie con una planata a 237 metri e mezzo. Nella seconda, aiutato anche un leggero vento che spirava frontale agli atleti, Prevc si è migliorato, stabilendo la miglior misura all time, soffiando il primato a Johan Remen Evensen, che si era fermato a 246,5 metri nel 2011. Il nuovo primato, di 250 metri, ha un significato romantico se possibile ancora maggiore, perchè lo sloveno ha infranto quel muro che sembrava ormai destinato a cadere. Dopo i 200 metri raggiunti da Toni Nieminen nel 1994, una cifra tonda superata che rimarrà negli annali nonostante la longevità del record.

Degno avversario di questo Prevc sovrumano è stato il norvegese Anders Fannemel, che davanti al pubblico di casa è atterrato prima a 236 e poi a 238 metri e mezzo. Con 424,3 punti conquistati sulle due serie si è fermato a 14 e mezzo dallo sloveno, che oggi ha messo in mostra una marcia in più rispetto a tutti gli avversari in entrambe le serie. Sul terzo gradino del podio l’esperto giapponese Noriaki Kasai, che con questa performance ha aggiornato ancora una volta il libro dei record, migliorando il suo stesso primato di atleta più anziano sul podio in una gara di Coppa del mondo. Quarta piazza per il tedesco Severin Freund, che è apparso un paio di gradini sotto i migliori, forse poco adatto ad un trampolino che esalta gli atleti con maggiore qualità in fase di volo. Quinta piazza per un altro norvegese, Andreas Stjernen, abilissimo su questo tipo di trampolini, mentre il russo Dimitry Vassiliev ha chiuso sesto. Settima piazza per Kenneth Gangnes davanti a Daiki Ito, Taku Takeuchi e Johann Forfang.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@olimpiazzurra.com

Foto: Tadeusz Mieczyński

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top