Short Track, Coppa del Mondo: l’Italia chiude con tre semifinali

short-track-nazionale-italiana-fb-yuri-confortola.jpg

Si è chiusa la quarta tappa di Coppa del Mondo di short track a Seoul con le ultime gare, che hanno visto l’Italia raggiungere comunque tre semifinali nelle distanze più lunghe e il settimo posto complessivo nella staffetta femminile.

Partiamo dall’analisi delle gare femminili e il miglior risultato di giornata è la semifinale conquistata da Lucia Peretti nei 1500m. Bravissima a superare i ripescaggi, l’azzurra si è poi arresa, concludendo al sesto posto e non riuscendo a trovare il passaggio alla Finale B. La vittoria è andata alla beniamina di casa Choi Minjeong davanti alla cinese Han Yutong e la connazionale Noh Do Hee.

La Cina che si è presa la rivincita nella prova più veloce, quella dei 500m. Medaglia d’oro per Fan Kexin, che sale sul gradino più alto del podio davanti alla coreana Jeon Ji-Soo e alla britannica Elisa Chrstie. Purtroppo non sono riuscite a superare i ripescaggi Elena Viviani, Federica Tombolato ed Arianna Valcepina.

Grande rammarico per il pubblico di casa, che non è riuscito a festeggiare la vittoria nella staffetta femminile, con la Cina che ha trionfato davanti alla Corea. Al terzo posto si piazza la Russia che batte l’Ungheria nella lotta per la medaglia di bronzo. Il quartetto azzurro (Valcepina, Viviani, Peretti, Tombolato) si piazza al settimo posto complessivo grazie al terzo posto nella FinaleB.

Tra i ragazzi brilla ancora in casa Italia Yuri Confortola, ma questa volta il valtellinese non è l’unico azzurro a centrare una semifinale, visto che con lui tra i migliori nei 3000m, distanza introdotta a Seoul, c’è anche Tommaso Dotti. Entrambi gli azzurri sono stati eliminati in semifinale in una prova che ha visto il dominio della Corea con una meravigliosa tripletta sul podio: Lee medaglia d’oro e poi argento e bronzo per Kwak e Sin.

Nei 500m altra vittoria per la Corea con il successo di Seo Yi Ra, che precede l’olandese Knegt e il canadese Hamelin. Niente da fare per gli azzurri che non riescono a superare il ripescaggio.

Clamoroso il risultato nella staffetta maschile con il successo dell’Olanda davanti al Canada e alla Cina. Addirittura solamente quarta la Corea, mentre gli azzurri non erano riusciti a superare le batterie, compromettendo la qualificazione al mondiale.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

 foto da pagina FB di Yuri Confortola

twitter Andre_Ziglio

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top