Short Track, Coppa del Mondo: Italia in ombra a Seul, Fontana quanto manchi!

short-track-yuri-confortola-de-wikipedia.jpg

Il quarto appuntamento della Coppa del Mondo di Short Track 2014, che si sta svolgendo in quel di Seul, sta confermando il momento estremamente negativo dell’Italia. L’assenza di Arianna Fontana pesa come un macigno sui riscontri azzurri targati 2014. Anche nella tappa coreana, infatti,  i risultati sono stati scadenti e le finali B di Yuri Confortola e Tommaso Dotti sui 1500 metri non sono sufficienti per dare un giudizio positivo sulla pattuglia tricolore. Veniamo ai risultati:

1000m Donne: Podio sorprendentemente orfano delle padrone di casa coreane. Vittoria della cinese Han Yutong davanti alla canadese St-Gelais Marianne e alla britannica Christie Elise. Solo quarta la numero 1 del ranking, la coreana Shim Suk Hee. Eliminate ai ripescaggi le tre azzurre in gara: Arianna Valcepina, Elena Viviani e Federica Tombolato

3000m Donne: Corea che conquista il primo e il terzo gradino del podio rispettivamente con Choi Minjeong e Lee Eun-Byul. Si frappone al duo coreano la cinese Tao Jiaying mentre discreta la prova dell’azzurra Peretti giunta in semifinale.

500m Donne: Nella batterie miglior tempo per la corean Jean Ji Soo, numero 4 del ranking, davanti alla cinese Fan Kexin e alla britannica Christie. Le finali si disputeranno domani e stride decisamente il 20esimo posto di Elena Viviani e il 25esimo e 26esimo posto, rispettivamente, di Arianna Valcepina e Federica Tombolato.

1500m Donne: Stesso triste epilogo anche su questa distanza con Lucia Peretti e Ylenia Tota fuori già dalle batterie. Miglior tempo per la cinese Tao Jiaying con la coreana Shim Suk Hee, numero 1 del ranking, agilmente qualificata con il terzo tempo complessivo.

Staffetta Donne: Si chiude nel peggiore dei modi con un’Italia all’ultimo posto delle semifinali della staffetta sui 3000 metri. Accedono alla finale la Corea, la Cina, la Russia e l’Ungheria.

1000m Uomini: Successo del cinese Wu Daijing davanti coreano Kwak Yoon-Gy e all’olandese Knegt , numero 1 del ranking. Fuori ai quarti di finale Andrea Casinelli e ai ripescaggi Massimo Giurini e Davide Viscardi.

1500m Uomini: Corea che conferma la propria leadership sulla distanza con Sin Da Woon, numero 1 della classifica di Coppa del Mondo, e medaglia d’oro in questa tappa di Seul. In seconda posizione si è classificato il cinese Chen Dequan che ha preceduto l’altro alfiere coereno Park Se Yeong.  Onorevole la prestazione di Confortola e Dotti giunti in finale B, concludendo al 13esimo e 14esimo posto.

500m Uomini: Batterie letali per la pattuglia italiana. Andrea Casinelli, Yuri Confortola e Davide Viscardi fuori da subito. Qualificazione in scioltezza per il leader di Coppa del Mondo, il russo Migunov e per la pattuglia coreana.

3000m Uomini: Miglior tempo nelle batterie per il coreano Sin Da Woon e notizie, finalmente, liete da Confortola e Dotti che, dopo la positiva prestazione sui 1500, si qualificano alla fase successiva anche sui 3000.

Staffette Uomini: Mestamente fuori dalle finali A e B. Questo è il risultato della staffetta uomini sui 5000. Confortola, Dotti, Viscardi, Rodrigari sono stati subito eliminati nella fase di qualificazione. In finale si sfideranno Olanda, Corea,Canada e Cina.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine da Wikipedia

giandomenico.tiseo@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top