Olimpiadi: anche lo squash punta a Tokyo 2020

Squash-Amr-Shabana.jpg

Dopo il karate, che attraverso la World Karate Federation ha già manifestato la propria intenzione di proporsi come disciplina aggiuntiva per le Olimpiadi di Tokyo 2020, anche i dirigenti mondiali dello squash hanno fatto sapere di essere intenzionati a candidarsi, come già accaduto in passato, per l’ingresso della propria disciplina nel programma a cinque cerchi. Il tutto sarebbe reso possibile dalla proposta del presidente del Comitato Olimpico Internazionale, Thomas Bach, che vorrebbe allargare il numero di sport partecipanti ai Giochi, portando a 10.500 il tetto massimo di atleti partecipanti alle Olimpiadi estive.

Ex vicepresidente del CIO, il canadese Dick Pound si è espresso favorevolmente nei confronti della candidatura dello squash. In occasione dei Mondiali femminili a squadre, che che si sono aperti lo scorso lunedì proprio nel suo Paese, colui che è stato anche presidente dell’Agenzia Mondiale Antidoping ha dichiarato quanto segue: “Quando guardo attorno a me e vedo il numero di persone che partecipa a questi Campionati, non posso far altro che pensare, come membro del Comitato Olimpico Internazionale, che lo squash dovrebbe far parte degli sport olimpici. Farò del mio meglio affinché questo sogno diventi realtà“.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

Tag

Lascia un commento

Top