Federico Pellegrino: “Vittoria cercata con tutte le mie forze. Un segnale per la squadra”

Federico-Pellegrino-Sci-di-fondo-pagina-FB-Pellegrino.jpg

E’ al settimo cielo Federico Pellegrino dopo il primo trionfo in carriera nella sprint a tecnica libera a Davos, in Svizzera. “Ho voluto questa vittoria con tutte le mie forze. Questa vittoria arriva in un periodo non positivo per la nostra squadra, spero che possa servire a risollevarci. Sono felicissimo perchè non avevo ancora vinto niente e stavolta ce l’ho fatta. Dedico il successo a tutti coloro che mi hanno seguito fin da piccolo: allenatori, skimen e fisioterapisti e a tutti coloro che mi sono stati vicini, compresa la mia fidanzata Greta Laurent a cui manca un pizzico di fiducia in questo periodo. Spero che sia di buon auspicio, l’insegmaneto di oggi è che se ce l’ho fatta io, ce la possono fare pure i miei compagni di squadra. Spero sia il primo di una lunga serie di trionfi“, ha dichiarato il valdostano alla Fisi.

Finalmente sorridente anche l’allenatore responsabile Giuseppe Chenetti, anche se realista: “Purtroppo una rondine non fa primavera. Diciamo che abbiamo compiuto un primo passo verso la rinascita, non è il caso di montarsi la testa però dobbiamo essere contenti. Il nsotro obiettivo è quello di elevare il livello generale e questo risultato ci può aiutare a farlo. Abbiamo molti alti e bassi, oggi il morale è un po’ più alto, grazie anche alle vittorie odierne in Alpen Cup, dove le nostre ragazze Debertolis e De Martin hanno battuto Justyna Kowalczyk, e non è una cosa di tutti i giorni. Spero sia il segnale che la condizione è in crescita, adesso ci mettiamo alle spalle questa prima parte dove abbiamo faticato e pensiamo al futuro“.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pagina FB Federico Pellegrino

WEB TV

One Reply to “Federico Pellegrino: “Vittoria cercata con tutte le mie forze. Un segnale per la squadra””

  1. ale sandro ha detto:

    Bravissimo Federico, finalmente al primo successo, mi auguro di una lunga serie come è nelle sue capacità. Bravo anche Chenetti a inquadrare nella maniera giusta la situazione attuale,e dare il giusto peso alle cose. Sono fiducioso per la seconda parte di stagione, affinchè si possa vedere qualche miglioramento sensibile,e qualche conferma importante tra i giovani.

Lascia un commento

scroll to top