Combinata nordica: Kokslien vince davanti al suo pubblico

oa-logo-correlati.png

La Norvegia ha ottenuto la sua prima vittoria individuale nella Coppa del Mondo di combinata nordica 2014/2015: nella seconda gara di Lillehammer, infatti, Mikko Kokslien ha regalto al suo pubblico uno splendido successo, figlio di una grande rimonta nella prova di fondo, dopo che nella giornata di ieri aveva chiuso in settima posizione. Solo trentottesimo dopo il salto, il ventinovenne nativo proprio della località che ospitava la gara ha dato fondo a tutte le sue energie nella parte di gara che più gli si confà, raggiungendo il gruppetto degli uomini di testa e superando tutti nell’ultimo chilometro. Per lui si tratta del quattordicesimo successo in Coppa, ma erano ben quattro anni che non riusciva a tagliare il traguardo per primo sulle nevi di casa.

Colui che può essere descritto come il più forte fondista del panorama mondiale della combinata nordica ha preceduto allo sprint il tedesco di turno, Fabian Riessle, che ha ripetuto il risultato di ieri. Ancora un ottimo risultato per il teutonico classe 1990, che prende così il comando della classifica generale con 200 punti, strappando la leadership al connazionale Johannes Rydzek, solo tredicesimo dopo un disastroso salto che lo aveva visto piazzarsi in quarantaduesima posizione.

Il podio è concluso dal campione olimpico 2010, il francese Jason Lamy-Chappuis, tornato ai livelli che gli competono dopo il naufragio di ieri, che lo aveva portato in ventiquattresima posizione sul traguardo. Quest’oggi “Jez” è sembrato molto più brillante nella prova di fondo, tenendo il ritmo dei migliori fino a bruciare, nella volata per l’ultimo gradino del podio, il tedesco Tino Edelmann. Da notare che Lamy-Chappuis non saliva su un podio individuale da quasi un anno, ovvero da quando vinse la prova di Schonach il 22 Dicembre 2013.

Più staccati gli altri protagonisti, con il vincitore della scorsa Coppa del Mondo e primo classificato nella gara di ieri, il tedesco Eric Frenzel, che si è classificato quinto davanti ai norvegesi Magnus Moan e Håvard Klemetsen. Completano la top 10 lo statunitense Bryan Fletcher, il giapponese Akito Watabe ed il ceco Miroslav Dvořák, mentre l’unico azzurro presente, Samuel Costa, si è classificato trentaquattresimo ad oltre due minuti di distacco dal vincitore.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top