Calcio, Supercoppa Italiana: Juventus-Napoli, le pagelle

calcio-napoli-fb-scc-napoli-official-page.jpg

JUVENTUS

BUFFON 7,5: Fino all’ultimo ha provato a tenere in vita la Juve, facendo i miracoli ai rigori, dopo quello su Higuain nei supplementari

LICHTSTEINER 5,5: Spinge meno del solito e soffre nel secondo tempo le avanzate di De Guzman e dalla sua parte nasce il cross del gol.

BONUCCI 5,5: Higuain è un avversario scomodo e difficile da contenere e non sempre il difensore bianconero riesce a contenerlo. Buffon lo salva nei supplementari su Callejon.

CHIELLINI 5: Si perde completamente Higuain in occasione del pareggio. Errore grave del centrale della nazionale. Brutto errore dal dischetto nel momento decisivo.

EVRA 6: Il più propositivo tra i due terzini e da una sua affondata nei supplementari nasce una grande occasione per Vidal.

MARCHISIO 5.5 Poco brillante. Prima spostato sulla destra e poi al centro, ma non riesce ad incidere sul gioco di una Juve lenta e troppo macchinosa.

PIRLO 5,5: Non una grande prestazione del regista bianconero, che nel primo tempo si fa notare solo per un tiro dalla lunga distanza. Nella ripresa da un suo errore nasce l’occasione per Callejon. Allegri lo richiama con anticipo in panchina

POGBA 6: Assente per novanta minuti, si accende improvvisamente nei supplementari e cambia la Juventus. Prima sfiora lui il gol e poi regala a Tevez l’assist per la rete del raddoppio

VIDAL 6: Meno preciso del solito davanti alla porta. Nei novanta regolamentari sbaglia qualche conclusione da fuori, mentre nei supplementari a porta vuota centra Koulibaly. Comunque uno dei più propositivi del centrocampo bianconero

TEVEZ 7: Dalla doppietta al palo nei rigori. Devastante per 120 minuti. Prima sfrutta al meglio un errore della difesa partenopea e poi si inventa il raddoppio, ma quell’errore dal dischetto è fatale.

LLORENTE 5,5: Sempre spalle alla porta e con pochissimi palloni giocabili. Nei supplementari una sua bella girata spaventa il Napoli, ma è l’unico squillo.

PEREYRA 5: Non riesce ad incidere quando entra e il suo errore dal dischetto pesa.

PADOIN 5: Verrà ricordato per quell’ultimo rigore sbagliato

MORATA 6: Un solo tempo supplementare, ma è freddo dal dischetto

ALLEGRI 6: Non riesce a portare a casa il primo trofeo in bianconero. Sconfitta solo ai rigori, ma la sua Juve nei novanta minuti non ha brillato

 

NAPOLI

RAFAEL 7,5: Insieme ad Higuain è il grande eroe della serata con le parate ai rigori su Chiellini e soprattutto quello decisivo su Padoin.

MAGGIO 6: Spinge poco costretto al sacrificio difensivo per le avanzate di Evra. Con esperienza risolve le varie problematiche.

ALBIOL 5,5: Combina un pasticcio in occasione del vantaggio della Juve, scontrandosi con Koulibaly e regalando a Tevez un’autostrada per l’1-0. Si riprende nel corso della partita, ma l’errore resta. Freddo dal dischetto

KOULIBALY 5,5: Vale lo stesso discorso fatto per il compagno di reparto. Un errore davvero madornale. Nei supplementari si riscatta con il salvataggio sulla linea su un tiro di Vidal. Segna un rigore pesante.

GHOULAM 6: Buona prova del terzino algerino che cerca anche il gol con qualche conclusione da fuori. Anche lui segna il rigore

LOPEZ 4.5: La domanda è se davvero sul mercato non c’era nulla di meglio dello spagnolo. Da un suo errore in disimpegno nasce il gol dell’1-0. Non si riprende più e scompare per novanta minuti

GARGANO 6: L‘unico che prova a tenere in mezzo al campo le affondata dei vari Pogba, Vidal e Marchisio. Si deve sdoppiare perchè Lopez è un fantasma. Corre per 120 minuti

DE GUZMAN 6.5: Partita di grande corsa e sacrificio, premiata anche dal meraviglioso assist per il pareggio di Higuain. Esausto viene sostituito al termine del primo supplementare

HAMSIK 6,5: Il migliore del Napoli nel primo tempo. Un palo e qualche altra occasione. Nella ripresa si spegne un po’ ma regala due assist meravigliosi a Callejon ed Higuain che sfiorano il pareggio.

CALLEJON 5: Non è in forma e non trova il gol da oltre un mese. Il diagonale fuori davanti a Buffon è la fotografia del momento dello spagnolo.

HIGUAIN 8: L’uomo della Supercoppa. Un trascinatore, l’ultimo a mollare. Doppietta e gol nei rigori. Difficile chiedere di più al Pipita, che mette a tacere tutte le critiche sul suo conto. Leader.

MERTENS 5: Entra male e nervoso e alla fine si fa ipnotizzare da Buffon dal dischetto.

JORGINHO 6: Entra per tirare il rigore e lo trasforma.

INLER 6: Gioca solo i supplementari e fa il suo. Freddo dal dischetto.

BENITEZ 6.5: L’uomo delle finali, anche se deve ringraziare Higuain e Rafael. Comunque alla fine torna a casa con la Coppa.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

foto da pagina FB ufficiale della SCC Napoli Channel

twitter Andre_Ziglio

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top