Boxe: Inoue ancora campione del mondo

Boxe-Naoya-Inoue.jpg

Cambia la categoria, ma non il risultato: Naoya Inoue è campione del mondo. Il giovane giapponese, appena ventunenne, ha infatti conquistato al cintura WBO dei pesi supermosca, sconfiggendo a Tokyo il campione in carica Omar Andrés Narvaez per KO alla seconda ripresa. Considerato come uno dei pugili più promettenti del panorama internazionale, Inoue aveva conquistato il mondiale WBC dei minimosca ad aprile, per poi difenderlo con successo a settembre. Ora, però, il nipponico ha deciso di concentrarsi sulla categoria superiore, che gli ha regalato l’ottava vittoria in carriera, la settima per KO, in altrettanti incontri disputati da professionista. Il trentanovenne argentino Narvaez, invece, ha ceduto il titolo che in passato ha detenuto più volte, avendolo conquistato per la prima volta addirittura nel 2002. Il suo score personale è ora di quarantatré vittorie, due pareggi e due sconfitte, ma per la prima volta è stato battuto prima del termine.

Il titolo lasciato vacante da Inoue, quello WBC dei pesi minimosca, è stato conquistato invece da Pedro Guevara, venticinquenne messicano che ha vinto alla settima rirpesa contro il nipponico Akira Yaegashi, classe 1983. Per Guevara si tratta della ventiquattresima vittoria (la sedicesima per KO) a fronte di un pareggio ed una sconfitta, mentre il padrone di casa ha perso il suo quinto incontro su venticinque.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

Tag

Lascia un commento

Top