Pattinaggio, NHK Trophy: Gracie Gold sbaglia ma vince e va alle Finali

È la statunitense Gracie Gold la reginetta dell’NHK Trophy di Osaka, ultima tappa del Grand Prix prima delle Finali: la diciannovenne, già terza alla prova casalinga di Skate America, ha infatti dominato il programma libero del singolo femminile nonostante una caduta, ottenendo un punteggio di 123,00 punti per un totale di 191,16 metri. Nonostante un punteggio tecnico non altissimo (59,67), Gracie Gold è riuscita ad ottenere la vittoria grazie all’ottima impressione lasciata dal punto di vista artistico, per un punteggio di 64,33 nei components. Dopo tre podi, la statunitense ha così ottenuto la sua prima vittoria in carriera in una prova del Grand Prix, ottenendo anche la qualificazione alle Finali di Barcellona.

La russa Alena Leonova ha confermato la sua seconda posizione con un totale di 186,40 punti, nonostante abbia ottenuto solamente il terzo punteggio nel libero (118,29). Meglio di lei, anche se per pochi centesimi, la giapponese Satoko Miyahara, che davanti al pubblico di casa ha superato quota sessanta nel tecnico (60,34) per un libero da 118,33 punti. Il suo totale di 179,02 punti le ha permesso di guadagnare una posizione rispetto al corto, salendo così sul podio.

Tra le giapponesi, ha sorpreso Riona Kato, la migliore quest’oggi nel tecnico con 63,75 punti. Il suo libero, giudicato 117,51 punti, le ha regalato la quinta posizione assoluta (168,38), con ben tre posti guadagnati rispetto a ieri. Delude, invece, la più quotata Kanako Murakami, che perde il podio e scivola in quarta posizione con 173,09 punti. Disastroso il suo libero (108,71 punti), solamente il settimo di giornata.

Alle spalle del trio giapponese, troviamo la canadese Gabrielle Daleman (164,74), la cinese Zijun Li (162,90) e la statunitense Polina Edmunds (161,79). Proprio quest’ultima, dopo un undicesimo posto nel corto, ha saputo recuperare fino all’ottava grazie al quinto posto odierno (112,83). Completano la classifica l’altra atleta a stelle e strisce Christina Gao (147,51), la georgiana Elene Gedevanishvili (142,96), la svizzera Anna Ovcharova (132,32) e la norvegese Anne Line Gjersem (125,17).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: US Figure Skating (pagina Facebook)

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Alena Leonova Gracie Gold Satoko Miyahara

ultimo aggiornamento: 29-11-2014


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Curling, Europei 2014: la finale femminile Russia-Svizzera in LIVE streaming

Sci alpino: gigante Aspen, la start list. Tre azzurre in fila