Volley, Mondiali 2014 – Infinita Dominicana. Giappone sul baratro, perde la Russia! Bene per l’Italia

PlayersofRussiacelebratevictory.jpg

La Repubblica Dominicana non si ferma più! Le caraibiche infilano la settima vittoria consecutiva in questo Mondiale sconfiggendo l’Azerbaijan per 3-1 (23-25; 25-11; 25-21; 25-17) e alimentano ulteriormente il loro sogno qualificazione alla terza fase. Ora hanno 11 punti nella classifica della Pool E, 3 lunghezze di vantaggio sul Giappone contro cui devono ancora giocare…

C’è partita solo nel primo set, poi alla lunga esce fuori il grande attacco dominicano aiutato dai tantissimi errori azeri (33) che chiudono velocemente la contesa. Prestazione offensiva di grande compattezza con la solita De La Cruz (16), un’eccezionale Rivera (16, 2 muri, 2 aces) e Valdez (13). Brenda Castillo va a riprendere di tutto e limita Polina Rahimova, unica a giocare tra le fila europee con 26 punti!

 

Il Giappone rimane aggrappato al Mondiale con le unghie e con i denti, dopo aver seriamente temuto di essere eliminato. Le nipponiche sconfiggono la Germania con un soffertissimo 3-2 (23-25; 26-24; 25-19; 16-25; 15-11) e contengono la fuga della Repubblica Dominicana, ora lontana 3 punti: servirà una netta vittoria nello scontro diretto per sperare di qualificarsi alla terza fase.

Le ragazze di Guidetti hanno giocato colpo su colpo, facendoci finalmente vedere le loro qualità dopo un cammino iridato al di sotto delle aspettative (oggi è arrivata l’eliminazione prematura).

Grandissima intensità a muro (addirittura 18 stampatone contro 7), ma lo schema giapponese (non più Hybrid 6 visto che ha giocato la centrale Ono nel primo set) è riuscito ad avere la meglio sfruttando i troppi errori tedeschi e una maggior brillantezza fisica nel momento decisivo.

Saori Sakoda top scorer (21), tabellino rimpinguato da Nagaoka e Kimura (13 a testa). La Germania ha tenuto banco con i 21 punti di Kozuch, i 19 di Brinker, ma soprattutto con i 5 muri a testa di Beier e di Silge, subentrata nel terzo set e abile a rigirare l’incontro. Rimarchevoli i 3 aces di Pettke.

 

Con questi due risultati l’Italia può iniziare a sorridere. Una bella vittoria stasera contro il Belgio ci metterebbe davvero in pole position per la qualificazione alla terza fase: per strapparla basterà ottenere un punto nel weekend (o sperare nei classici incroci di risultati dagli altri cambi).

 

Immensa impresa della Turchia che sconfigge la Russia per 3-2 (19-25; 25-27; 25-22; 25-22; 15-13). Le Campionesse del Mondo sembravano involate verso un facile successo e invece hanno subito il clamoroso rimontone che ora le mette in una difficile situazione di classifiche: si giocheranno tutto contro la Serbia, in uno spareggione thrilling, per poi non doversi appellare alla super sfida contro il Brasile. Le ragazze di Barbolini salutano invece il Mondiale tra tante luci (successo odierno e sconfitta la tie-break dal Brasile) ma con troppe ombre per sperare di poter far strada.

A svoltare l’incontro è stata Guldeniz Pasaoglu, titolare dal terzo set, mentre la top scorer è stata una super Godze Sonsirma (31); 16 punti (3 muri) per Tokatlioglu, 4 muri per Akman.

Kosheleva superlativa (32 punti), ma a sbagliare la partita è stata la stella Gamova (7) sostituita a metà incontro. Goncharova non ha giocato, Malykh ne mette giù 18.

 

La Serbia si sbarazza del Kazakhstan con un secco 3-0 (25-13; 25-15; 25-20) e rilancia le proprie ambizioni di qualificazione alla terza fase: decisivo il weekend quando incontrerà la Russia in un autentico spareggio e gli USA.

Oggi le slave non hanno avuto il minimo problema, dominando in attacco e a muro (11 stampatone), sfruttando al meglio i troppi errori delle avversarie (23). Sugli scudi Brankica Mihajlovic (12 punti, 80%), Tijana Boskovic (3 muri) e Stefana Veljkovic (10 punti).

 

Clicca qui per mettere mi piace alla pagina “La chiamano pallavolo, io la chiamo vita”

Clicca qui per mettere mi piace alla pagina “La pallavolo, vita”

Clicca qui per mettere mi piace alla pagina “Capitan Savani”

Clicca qui per mettere mi piace alla pagina “Ivan Zaytsev

Clicca qui per mettere mi piace alla pagina “Francesca Piccinini FC”

Clicca qui per mettere mi piace alla pagina “Cristina Chirichella Fans Page”

Tag

Lascia un commento

Top