Sollevamento pesi: Scarantino, Pizzolato e Zanni danno spettacolo agli Assoluti juniores

scarantino-pesi-FIPE.jpg

La pesistica italiana ha confermato una piacevole vitalità nel corso del Campionati italiani juniores disputati ad Ostia.

Prosegue nel migliore dei modi la preparazione al Mondiale di Mirco Scarantino (-56 kg). Il vice-campione d’Europa in carica (tra i senior) ha stabilito il nuovo record italiano assoluto nello slancio, che già deteneva, portandolo da 143 a 147 kg. Eguagliato, invece, il primato nel totale (257 kg), ma l’impressione è che il 19enne nisseno valga sin da ora qualcosa in più della fatidica quota 260, soprattutto tenuto conto di come si sia espresso al di sotto dei suoi standard abituali nello strappo (110 contro il 114 degli Europei).

Dà spettacolo anche Michael Di Giusto, ex compagno di Scarantino riscopertosi in una nuova categoria, quella dei -62 kg. Il biellese ha fatto segnare i nuovi record nazionali juniores dello slancio (147 kg) e del totale (264 kg). Il record assoluto di Giuliano Cornetta è distante ormai appena 2 lunghezze (266). Di Giusto ha ormai trovato la sua dimensione e da qui in poi non potrà che migliorare per avvicinare un’elite europea non così distante (serviranno 15-20 kg in più nel totale).

Impressionante Mirko Zanni. Il friulano, classe 1997, ha dominato la gara dei -69 kg stabilendo i record italiani Under17 dello slancio (143 kg) e del totale (261 kg). Il bronzo olimpico giovanile progredisce a vista d’occhio di gara in gara e dal prossimo anno potrebbe cimentarsi nelle competizioni seniores con risultati interessanti.

CLICCA QUI PER I RISULTATI COMPLETI DELLA COMPETIZIONE

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Federpesistica

federico.militello@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top