Slittino: Armin Zoeggeler resterà in nazionale per sviluppare i materiali

oa-logo-correlati.png

A Milano Armin Zoeggeler ha da poco annunciato il suo addio all’attività agonistica. Nonostante appenda lo slittino al chiodo però, il 40enne di Foiana non riuscirà a distaccarsi da questo, che è stato il suo ambiente per moltissime stagioni. Proprio per questo il Cannibale ha deciso di restare nella nazionale italiana, come collaboratore tecnico e sviluppatore delle slitte. Queste le sue parole nella conferenza stampa odierna: “Due anni fa avrei potuto smettere poiché non stavo bene fisicamente. Non riguardo mai le immagini dei miei trionfi, solo il momento della Cerimonia di Sochi mi ha emozionato particolarmente insieme alla famiglia. Adesso lavorerò come responsabile del settore ricerca e sviluppo, per i materiali. Insieme al Coni ed alla Ferrari. Il mio unico rimpianto nella carriera è quello di non esser sempre andati sul podio mondiale. Per il futuro bene i singoli con Fischnaller, attenzione anche ai nostri doppi che pur essendo pochi possono fare cose interessanti. Per andare avanti serve tanta passione e allenamento. Il sogno è, da tecnico, creare in futuro una squadra vincente. Allenarsi altrove è uno svantaggio, non possiamo testare tutti i materiali e le piste da utilizzare quando vogliamo. Le vittorie sono tutte belle, ma Torino è sempre nel mio cuore”.

E’ intervenuto in conferenza anche il presidente FISI Flavio Roda:È la dimostrazione di un grande uomo ed esempio. Per noi è un onore mantenerlo in federazione come tecnico. Lui è già sulla strada giusta, non solo per l’aspetto scientifico, ma anche per quello pratico di consiglio sulle gare”.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

michele.cassano@olimpiazzurra.com

WEB TV

One Reply to “Slittino: Armin Zoeggeler resterà in nazionale per sviluppare i materiali”

  1. ale sandro ha detto:

    Fuoriclasse da atleta, aspirante tale anche da tecnico. Le idee sono estremamente chiare e lucide come sempre. Grazie Armin per il divertimento da atleta che hai saputo dare, son sicuro sarai fondamentale anche dal “dietro le quinte”.

Lascia un commento

scroll to top