Hockey prato, A1: le outsiders. HC Roma e Suelli per provare a fermare le favorite?

10703919_10152245258556114_8123998180774650318_n.jpg

Ieri in questo articolo abbiamo parlato delle favorite del campionato, oggi, a soli tre giorni dallo start, citiamo le possibili outsiders che potranno inserirsi nella lotta per lo scudetto 2014/2015 di hockey su prato maschile.

Sicuramente un’outsider di lusso potrà essere l’HC Roma. La compagine capitolina già lo scorso anno ha creato non pochi problemi ad Amsicora e Bra, riuscendo poi ad agguantare all’Augusto Lorenzoni, nelle finali play-off, uno splendido terzo posto, con la gara perfetta all’addio del capitano di mille battaglie Federico Ardito. Di gran livello la rosa dei giallorossi a disposizione di coach Pepe: ben quattro i nazionali azzurri protagonisti a Lousada (Rossi, Gonzalez, Pretti e Malta), molti i giovani di grandissimo prospetto e i forti stranieri Linney e Pryce.

Di ottimo livello anche il Suelli, seconda squadra sarda in classifica lo scorso anno (quarta, ma vicinissima alla finalissima del play-off, sfuggita negli ultimi secondi nel match con i cugini dell’Amsicora). I cagliaritani nelle ultime stagioni sono sempre stati al vertice, conquistando l’apice nel 2012 con il secondo posto. Fondamentali le giocate dei due egiziani Ghobran e El Hady e dell’azzurro Andrea Vargiu. Importante anche l’arrivo di un nuovo portiere straniero, l’argentino Fede Bermejillo.

Da tenere d’occhio per le favorite anche il CUS Cagliari e la Polisportiva Ferrini, sempre temibili in casa, la Tevere Eur, mina vagante e l’ASD Paolo Bonomi, deludente lo scorso anno, ma pronta al riscatto in questa stagione. Da seguire con curiosità anche le prestazioni delle neo promosse Ficantieri e San Vito.

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo 
Clicca qui per seguirci su Twitter 
Clicca qui per mettere “Mi piace” a Hockey Italia
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

Tag

Lascia un commento

Top