Europei 2016, Italia-Azerbaijan 2-1: le pagelle degli azzurri

Giorgio-Chiellini-Italia-Calcio-wikipedia-libera.jpg

BUFFON 5: Disastroso in occasione del gol subito. Esce tardi e a vuoto. Un errore gravissimo ed è l’ennesimo errore dopo quelli ai Mondiali

RANOCCHIA 5,5: Il calcio d’angolo del pareggio nasce da un errore in disimpegno del centrale nerazzurro.

BONUCCI 6: In difesa non deve impegnarsi più di tanto, vista la pochezza degli avversari, e quindi si diletta in scorribande offensive, sfiorando anche il gol

CHIELLINI 7: La sua doppietta salva la nazionale da un pareggio disastroso. Due gol da vero bomber. In verità i gol segnati da lui sarebbero tre, peccato che uno sia nella nostra porta, ma in quella circostanza è sfortunato.

DARMIAN 5: Non spinge praticamente mai. Nel primo tempo completamente assente, mentre nella ripresa si vede solo per qualche cross.

DE SCIGLIO 5: Per il giudizio vedere Darmian. Altra brutta prestazione che si aggiunge a quelle viste con la maglia del Milan

FLORENZI 5: Dov’è finito il folletto tutto inserimenti e corsa visto con la Roma? In nazionale si vede che non gioca nel suo ruolo ed infatti la prestazione ne risente.

PIRLO 5,5: Ci prova ad inventare qualcosa, ma anche lui non trova mai il guizzo vincente o la giocata decisiva per mettere in porta gli attaccanti azzurri

MARCHISIO 5: Prova qualche inserimento, ma resta poco incisivo e fa davvero poco per rendersi pericoloso.

ZAZA 5: Inesistente nel primo tempo, nella ripresa va vicino alla rete con una splendida rovesciata, ma poi si divora il raddoppio. Appare anche molto nervoso e si prende meritatamente il giallo. Un passo indietro rispetto alle prime due apparizioni

IMMOBILE 5,5: Prova di grande sacrificio, ma non riesce mai ad impegnare pericolosamente il portiere avversario e rinvia ancora l’appuntamento con il gol in queste qualificazioni.

GIOVINCO 6,5: Entra con tanta voglia e porta vivacità alla manovra offensiva dell’Italia. Assist per Chiellini e un gran destro che purtroppo si stampa sulla traversa.

AQUILANI 5,5: Troppo timoroso, non prende mai un’iniziativa e anche quando deve tirare in porta si limita al passaggino in profondità.

CANDREVA S.V: Troppo poco per giudicarlo.

CONTE 6: Azzecca il cambio di Giovinco e Chiellini lo salva da un pareggio che assomigliava tanto ad una sconfitta. Sul piano del gioco un passo indietro, ma l’importante comunque è vincere.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

twitter Andre_Ziglio

foto da wikipedia libera

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

 

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top