Calcio, Under 21: Spagna senza Morata a Cadice, la Croazia cerca l’impresa

Europei-Under-21-Logo-calcio.jpg

A partire dalle 18.00 si disputeranno le gare di ritorno degli spareggi per gli Europei Under 21. Match quasi chiusi e altri apertissimi a ogni scenario, tutti gli spareggi si disputeranno in giornata con Svezia-Francia a chiudere il programma alle ore 20.00.

Croazia-Inghilterra

I croati ci credono. Nella partita al Molineux di Wolverhampton l’Inghilterra ha faticato parecchio, risolvendo la contesa a proprio favore grazie al solito Saido Berahino nei minuti finali.  Southgate probabilmente cambierà qualcosa a centrocampo, apparso troppo macchinoso nei primi 45 minuti. Ottimo invece il connubio tra Berahino e Harry Kane; gli attaccanti di WBA e Tottenham hanno ricevuto anche i complimenti di Neil Hodgson al termine del match. Tra i croati probabile conferma dal primo minuto per il difensore dello Spezia Niko Datkovic, raggiunto in extremis in nazionale anche dall’altro aquilotto Mato Milos.

Germania-Ucraina

Una formalità la partita di ritorno per la Germania. I tedeschi hanno affondato gli ucraini con un netto 3-0 trovando qualche difficoltà soltanto nei primi trenta minuti. Il capitano Kevin Volland e Moritz Leitner sono stati sicuramente i migliori tra i teutonici mentre tra i padroni di casa si è distinto Vladislav Kalitwinzew.

Portogallo-Olanda

Alcuni giornalisti portoghesi l’hanno già definita una delle più belle rappresentative giovanili degli ultimi tempi. Ha davvero impressionato il Portogallo di Rui Jorge nel match di andata vinto 2-0 in Olanda; ottime in particolare le trame offensive del 4-1-3-2 messo in campo dall’ex ct della nazionale maggiore. I 16 tiri i porta contro i 7 olandesi testimoniano un sostanziale dominio degli iberici. Per l’Olanda domani servirà la partita perfetta.

Spagna-Serbia

Il dream team spagnolo è rimasto a secco per la prima volta queste qualificazioni. Isco, Deulofeu e Muniain si troveranno di fronte una Serbia priva di tante stelle ma ben organizzata e con un Andrija Zivkovic accostato negli ultimi tempi anche al Barcellona. A Cadice mancherà Morata, ammonito nei minuti di recupero e costretto a un turno di squalifica.

Islanda-Danimarca

Per passare il turno l’Islanda dovrà sicuramente affrontare la Danimarca con un approccio diverso rispetto alla partita d’andata. Una difesa a oltranza che è comunque riuscita nell’intento di far rimanere a secco i padroni di casa, autori di ben 37 reti nelle dieci partite di qualificazione.

Svezia-Francia

Gli eredi di Ibrahimovic non sembrano in grado di ribaltare il netto 2-0 con cui Kondogbia e compagni si sono aggiudicati la partita di Le Mans. Il ct dei galletti Pierre Mankowski tuttavia cerca di tenere alta la guardia dei suoi talenti: “Non dobbiamo rilassarci. Certamente partiamo con un bel vantaggio ma dovremo cercare di fare la nostra partita, sfruttando gli spazi che i nostri avversari ci concederanno”. Una speranza per gli svedesi viene dai cugini norvegesi: nelle qualificazioni a Euro 2012, infatti, la Norvegia ribaltò l’1-0 dell’andata con un pirotecnico 5-3. 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top