Calcio, qualificazioni Euro 2016: piccole nazioni alla riscossa, le grandi in difficoltà

Austria-calcio-wikipedia-libera.jpg

Squadre materasso a chi? Islanda, Irlanda del Nord, Austria, Galles comandano i rispettivi gironi e sognano l’Europeo. Sono tante le piccole nazioni che stanno dando filo da torcere alle grandi del Vecchio Continente. Germania, Spagna e sopratutto l’Olanda stanno faticando parecchio, altre come Turchia e Grecia sono a un passo dal baratro.

Gruppo A

Otto reti realizzate e nessuna subita, porta inviolata da ben 351 minuti nei match casalinghi. Numeri da grande quelli dell’Islanda che lunedì ha piegato l’Olanda di Guus Hiddink. Grazie alla doppietta di ieri continua l’incredibile inizio di stagione di Gylfi Sigurdsson, salito a quota sei reti e sette assist in 12 partite tra Swansea e nazionale. Ottime le prove degli “italiani” Hallfredsson e Bjarnason, bravo a procurarsi il rigore dell’1-0. Male invece tra gli olandesi De Jong, sostituito al 56’. Con la Repubblica Ceca per il momento a punteggio pieno, per gli Oranje la qualificazione diretta dista ben sei punti. Crisi nera anche per la Turchia di Terim, non andata oltre l’1-1 in Lettonia.

KAZAKISTAN-REPUBBLICA CECA 2-4

ISLANDA-OLANDA 2-0

LETTONIA-TURCHIA 1-1

CLASSIFICA Rep. Ceca e Islanda 9; Olanda 3; Lettonia 2; Turchia e Kazakistan 1.

Gruppo B

Il secondo gol di Radja Nainggolan in appena otto presenze salva un brutto Belgio uscito indenne dalla trasferta in terra bosniaca. Ai punti i padroni di casa avrebbero meritato qualcosa in più ma la retroguardia dei diavoli rossi ha retto bene alle sortite di Pjanic e compagni. Se le due grandi del girone pareggiano, continuano a vincere Galles e Israele. Importantissima soprattutto la vittoria dei Dragoni che hanno piegato il Cipro 2-1. Tra gli israeliani tripletta per l’attaccante dell’Austria Vienna Omer Damari. Il 25enne cresciuto nel Maccabi Petah Tikva ha subito sfondato pure in Austria dove ha realizzato quattro reti in cinque partite.

ANDORRA-ISRAELE 1-4

GALLES-CIPRO 2-1

BOSNIA-BELGIO 1-1

CLASSIFICA Galles 7; Israele 6*; Belgio* 4; Cipro 3; Bosnia 2; Andorra 0. *Una partita in meno

Gruppo C

Marek Hamsik trascina la Slovacchia a un’altra bella vittoria. Decisiva in Bielorussia la freddezza sotto porta del centrocampista del Napoli salito, con 13 gol, in quinta posizione nella classifica marcatori slovacchi di tutti i tempi. Tornano alla vittoria le Furie Rosse in Lussemburgo. Nel Gran Ducato a segno per la prima volta anche Diego Costa, rimasto a secco nei primi 515 minuti giocati con la Roja. Sydorchuk manda ko la Macedonia al termine di un match divertente. Per l’Ucraina tre punti fondamentali che le permettono di rimanere agganciata alla Spagna.

Ucraina-Macedonia 1-0

Bielorussia-Slovacchia 1-3

Lussemburgo-Spagna 0-4

CLASSIFICA: Slovacchia 9, Spagna 6, Ucraina 6, Macedonia 3, Bielorussia 1, Lussemburgo 1.

Gruppo D

All’ultimo John O’Shea nega i tre punti alla Germania. I Campioni del mondo soni apparsi ancora una volta poco brillanti dopo la disfatta di Varsavia. Passati in vantaggio con Kroos, i teutonici sono stati beffati al 94’ dal capitano degli irlandesi. 2-2 invece tra Polonia e Scozia; i padroni di casa sotto 2-1 trovano il pareggio col solito Milik, non riuscendo tuttavia a concretizzare le numerose occasioni capitate nel finale.

Germania-Irlanda 1-1

Gibilterra-Georgia 0-3

Polonia-Scozia 2-2;

CLASSIFICA Irlanda e Polonia 7; Germania e Scozia 4; Georgia 3, Gibilterra 0.

Gruppo E

Novakovic trascina al secondo successo consecutivo la Slovenia. Il 35enne attaccante già decisivo con la Svizzera chiude la pratica lituana con una doppietta. Tutt’altro che una scampagnata la trasferta in Estonia per l’Inghilterra; i Leoni hanno la meglio sui baltici grazie alla rete numero 43 in nazionale di Wayne Rooney, a -1 da James Peter Greaves, campione del mondo del ’66 con un passato anche nel Milan. La Svizzera di Petkovic si rialza grazie al poker rifilato a San Marino.

Lituania-Slovenia 0-2

Estonia-Inghilterra 1-0

San Marino-Svizzera  0-4

CLASSIFICA: Inghilterra 9, Slovenia 6, Lituania 6, Estonia 3, Svizzera 3, San Marino 0.

Gruppo F

Se Fabio Capello ha attraversato sicuramente giorni migliori, non se la passa di certo meglio Claudio Ranieri. La Grecia dell’ex tecnico del Monaco cade sotto i colpi di un’Irlanda del Nord cinica e concreta. Due tiri in porta e due gol per i nordirlandesi tra i quali è andato a segno ancora una volta l’ex Palermo Lafferty. Importantissimo successo anche per la Romania che espugna Helsinki grazie alla doppietta di Stancu.

Grecia-Irlanda del Nord 0-2

Finlandia-Romania 0-2

Far Oer-Ungheria 0-1

CLASSIFICA Irlanda del Nord 9; Romania 7,  Finlandia 4, Ungheria 4,  Grecia 1, Far Oer 0.

Gruppo G

L’Austria è un’altra squadra rivelazione di queste qualificazioni ad Euro 2016. Alaba e compagni costringono alla resa il Montenegro di Mirko Vucinic. Contro la Moldova prestazione e risultato deludente per la Russia di Fabio Capello, convocato anche dal ministro dello sport russo per fornire spiegazioni. Ne approfitta la Svezia, ancora senza Ibra, che batte 2-0 il Liechtenstein di Super Mario Frick.

Austria-Montenegro 1-0

Russia-Moldova 1-1

Svezia-Liechtenstein 2-0

CLASSIFICA: Austria 7, Russia 5, Svezia 5, Montenegro 4, Liechtenstein 1, Moldova 1.

Gruppo H

Croazia e Italia consolidano la leadership del gruppo. Bene anche la Norvegia che batte 2-1 la Bulgaria e assume il ruolo di terzo incomodo. Tra gli scandinavi da segnalare l’esordio del 15enne Martin Oedegaard, talentuoso trequartista già accostato a diversi grandi club europei.

Croazia-Azerbaigian 6-0

Norvegia-Bulgaria 2-1

Malta-Italia 0-1

Gruppo I

Se quello che è successo tra Serbia e Albania ha poco a che fare con il calcio, Cristiano Ronaldo risulta ancora una volta tremendamente decisivo per il suo Portogallo. L’incornata del fuoriclasse del Real Madrid, su assist di Quaresma nei minuti di recupero, permette agli iberici di rilanciarsi nella corsa per Euro 2016.

Danimarca-Portogallo 0-1

Serbia-Albania 0-0

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@olimpiazzurra.com

Tag

Lascia un commento

Top