Tiro a segno, verso Granada 2014: Italia, obiettivo tre medaglie?

oa-logo-correlati.png

Ormai ci siamo. Granada e i Campionati Mondiali di Tiro 2014 sono davvero vicinissimi.

Da lunedì prossimo sarà il momento di fare sul serio perchè ci si giocherà inevitabilmente una parte importante del proprio lavoro svolto e della programmazione futura verso i Giochi Olimpici di Rio 2016.

La squadra italiana dopo un’estate di allenamento non vuole farsi cogliere impreparata e cercherà di svolgere al meglio il suo compito, ragionevolmente dandosi l’obiettivo di raccogliere 3 medaglie.

Un numero ovviamente che non è messo lì per caso.

Ricordate Londra 2012? 3 allori, grazie alla doppia gioia regalataci da Niccolò Campriani ed al podio di Luca Tesconi. La spedizione italiana più redditizia nella storia di una singola Olimpiade, per il nostro tiro a segno.

Le Finals 2013 di Monaco di Baviera? 3 medaglie. Un tris di ori firmato ancora Campriani e poi Petra Zublasing e Andrea Amore; e per citare l’esempio più recente: l’ultima tappa di Coppa del Mondo a Pechino, tenutasi a luglio. Pure lì, tre volte l’inno di Mameli a risuonare nel poligono cinese.

Insomma, i dati sembrano parlare in maniera abbastanza chiara e riscontrare che, ogni qualvolta l’Italia vada a centrare questo risultato numerico vi sia lo zampino di Niccolo’ Campriani e quasi sempre pure quello di Petra Zublasing, i quali sono entrambi nel pieno delle loro possibilità nelle gare di carabina libera 3posizioni da distanza 50m, più l’aggiunta di un terzo elemento del gruppo italico che viene fuori in maniera scintillante, ad esempio Sabrina Sena quest’anno a Monaco di Baviera che seppe addirittura aggiudicarsi la competizione delle 3posizioni, proprio davanti alla tiratrice altoatesina per una storica doppietta tricolore.

Quindi è lecito aspettarsi questo…poi se dovesse arrivare anche qualcosa di più…

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: UITS

michele.cassano@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top