Lotta, Mondiali 2014: Sourian e López stelle della greco-romana

Lotta-Mijain-Lopez-radiorebelde.jpg

Ai Mondiali di Tashkent 2014 saranno due gli specialisti della greco-romana che monopolizzeranno l’attenzione degli appassionati di tutto il mondo. Queste due leggende viventi, infatti, sono tra gli atleti più titolati nella storia di questa antica disciplina.

L’iraniano Hamid Sourian, campione olimpico a Londra 2012, sarà il grande favorito della categoria 59 kg, dove andrà alla ricerca del suo settimo titolo iridato, un risultato che lo proietterebbe alla seconda posizione dei lottatori di greco-romana più vincenti di sempre, alle spalle del russo Aleksandr Karelin, che ne ottenne ben nove a cavallo tra gli anni ’80 e ’90. Per farlo, però, dovrà battere il campione in carica, il bulgaro Ivo Angelov.

Nella massima categoria di peso, la 130 kg, invece, il cubano Mijaín López Núñez punterà al suo quinto titolo mondiale. Oltre ai tre ori iridati, il caraibico vanta anche due argenti e soprattutto due titoli olimpici, vinti a Pechino 2008 ed a Londra 2012, occasioni nelle quali fu anche il portabandiera cubano.

Un altro atleta di primo piano sarà Roman Vlasov, il russo della categoria 74, anche lui già campione mondiale e olimpico. Tra gli altri favoriti, citiamo gli ungheresi Tamás Lőrincz (66 kg) e Péter Bácsi (81 kg), l’azero Rasul Chunyaev (71 kg) ed il tre volte campione europeo Artur Aleksanyan (Armenia, 98 kg). Nella categoria 85 kg, l’ucraino Zhan Belenyuk, campione europeo in carica, sarà l’uomo su cui puntare dopo la squalifica per doping dell’iraniano Taleb Nematpour.

 

Articoli correlati:

* I convocati dell’Italia: assenti Timoncini e Chamizo

I ranking della greco-romana prima dei Mondiali

I ranking della libera prima dei Mondiali

Calendario, programma e orari dei Mondiali di lotta

 

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Radio Rebelde

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com


Lascia un commento

scroll to top