LIVE – Vuelta a España 2014, la 16ma tappa in Diretta: Contador vince in solitaria!

aru.jpg

Cari amici di Olimpiazzurra,

Benvenuti alla Diretta Live della sedicesima tappa della Vuelta a España 2014, da San Martin del Rey Aurelio a La Farrapona. Sarà con ogni probabilità la frazione decisiva della corsa a tappe iberica. Un vero tappone, con ben cinque GPM di prima categoria che, da soli, daranno vita ad una selezione naturale. Rispetto ai giorni precedenti, potremmo vedere distacchi davvero significativi. Si rinnova il duello tra Contador e Froome, con il nostro Fabio Aru a caccia di una nuova impresa (e del podio finale). Buon divertimento!
Premere F5 per aggiornare la pagina (o fare un semplice refresh).

Il tappone odiernoLa classifica generale

Grazie per averci seguito anche in questa frazione della Vuelta a España. La diretta scritta di Olimpiazzurra tornerà nelle prossime tappe dopo il giorno di riposo di domani.

18.00: 14” il vantaggio di Contador sul traguardo di La Farrapona su Chris Froome. Lo spagnolo ha la corsa in tasca. Terza posizione per Alessandro De Marchi, che ha preceduto Valverde, Rodriguez e Aru

17.58: e dopo 4 chilometri in scia all’avversario Contador se ne va da solo per andare a suggellare il successo alla Vuelta a España 2014! Froome non riesce a reagire e il Pistolero ha la tappa, e probabilmente anche la maglia, in tasca!

17.57: ultimo chilometro e ancora Froome non è riuscito a staccare Contador!

17.56: Froome e Contador sempre assieme con l’uomo della Sky sempre a tirare in testa. 45” di ritardo per gli altri big, con Aru che fa l’elastico.

17.53: secondo scatto di Froome, questa volta meno convinto. Sembra faticare il britannico

17.52: 20” tra i due gruppetti in testa alla corsa. Froome ora dovrebbe ripartire per non fare da gregario a Contador

17.50: si stacca ancora Fabio Aru che soffre i cambi di ritmo degli avversari. Froome e Contador si sono riportati du De Marchi a 3 dalla conclusione, sempre il britannico a fare il ritmo mentre Aru prova a rientrare di nuovo

17.49: grandissimo Aru che rientra su Rodriguez e Valverde! Contador e Froome sono un centinaio di metri più avanti, con De Marchi che ha sempre un vantaggio di 35”

17.47: primo scatto secco di Chris Frooooome! alberto Contador l’unico a prendere la sua scia con Rodriguez e Valverde poco dietro, poi Aru e tutti gli altri ma il sardo sta rientrando sui due spagnoli

17.44: in testa al gruppo ora Nieve che imprime un’acelerazione importante al gruppo dei big! Si staccano tra gli altri Gesink, Caruso e Barguil! Ora De Marchi ha 1’10” di vantaggio

17.42: mantiene ancora De Marchi a 5 chilometri e 500 metri dalla conclusione!

17.37: 8 chilometri e gap invariato! Ora De Marchi può crederci! È dura, però….

17.33: De Marchi guadagna e ora ha 1’27” sul gruppo! Che azione! E mancano meno di 10 alla conclusione. Ancora tre uomini per Froome

17.29: De Marchi e Poels hanno solo un minuto ora sul gruppo e l’italiano prova ad andarsene da solo! 11 chilometri alla conclusione e il corridore della Cannondale accelera! Sempre la Sky in testa al gruppo

17.23: SQUALIFICA PER GIANLUCA BRAMBILLA a causa della scazzottata avuta con Rovny nelle fasi precedenti della tappa. Finale amaro per l’azzurro che era in lotta per il successo, ma il gesto è stato molto brutto

17.18: grande lavoro di Dario Cataldo in testa al gruppo che ha riportato Chris Froome e il gruppo dei big a 2′ dalla testa della corsa a 16 chilometri dal traguardo. I fuggitivi sembrano indecisi sul da farsi.

17.11: piccolo problema, probabilmente meccanico, per Contador, che comunque è tornato agevolmente in gruppo. La situazione, per il resto, è ancora invariata.

17.03: in discesa si è riformato un terzetto al comando con Wouter Poels che è riuscito a rientrare su De Marchi e sul suo compagno Gianluca Brambilla.

16.59: il plotone transita a poco più di 3′ dalla coppia di testa. Sempre gli uomini di Froome in testa  a fare l’andatura ma per ora non guadagnano più sulla testa della corsa.

16.56: i due italiani sono transitati per primi in cima al Puerto de San Lorenzo, tra poco arriverà il gruppo sempre tirato dal Team Sky

16.51: staccato ancora Rigoberto Uran, sono rimasti in 25 circa nel primo gruppo a 35 chilometri dalla conclusione. De Marchi e Brambilla, in testa alla corsa, hanno 3′ di vantaggio sui big

16.43: continua il ritmo regolare della Sky in testa al gruppo. Intanto Poels rientra su Brambilla e De Marchi, Omega Pharma in superiorità numerica; 3′ il vantaggio.

16.37: grande Italia alla Vuelta! Non solo Fabio Aru che è quinto nella generale. Gli azzurri ci provano da lontano: De Marchi ha già vinto una grandissima tappa e cerca il bis, mentre il giovane Gianluca Brambilla si sta facendo vedere molto bene davanti. Due azzurri al comando, possiamo sognare.

16.35: intanto prova ad aumentare l’andatura De Marchi, seguito da Brambilla.

16.32: succede qualcosa di incredibile nel gruppetto in avanscoperta: non si sa per quale motivo, ma c’è stata una lite tra Brambilla e Rovny che arrivano addirittura alle mani.

16.28: viaggia fortissimo il gruppo: diminuisce nettamente il vantaggio dei fuggitivi. Intanto rientra nei ranghi Cancellara.

16.25: 40km al traguardo. 3′ il vantaggio della fuga rispetto al gruppo ancora tirato dalla Katusha, con la Sky che comincia a guadagnare posizioni.

16.18: ancora 5′ il vantaggio della fuga sul gruppo. Gli attaccanti stanno per approcciare la penultima ascesa odierna. A 3′ ancora in solitaria Cancellara.

15.52: prova di nuovo a rientrare in gruppo Uran. Intanto il vantaggio dei fuggitivi sul plotone è di 4′, poco più avanti Cancellara, che ha circa 20” di vantaggio su Contador e gli altri.

15.49: concluso anche il terzo GPM. Cancellara scatta in solitaria: sicuramente vorrà testare la gamba in vista del Mondiale di Ponferrada.

15.33: come detto al sito della Vuelta dal suo direttore sportivo Bramati, Uran soffre di bronchite e per questo sta perdendo dagli altri big. Un minuto al momento il suo distacco.

15.24: diminuisce il vantaggio dei fuggitivi: siamo scesi sotto i 5′. Va fortissimo la Katusha in testa al gruppo.

15.20: come preannunciato, si stacca di nuovo Rigoberto Uran, questa volta pare definitivamente.

15.16: il colombiano riesce a rientrare, ma per lui i problemi non sono terminati: ci saranno altre 3 salite prima dell’arrivo.

15.12: Rigoberto Uran sta cercando in discesa, aiutato dai compagni, di rientrare in gruppo. Intanto il distacco tra il plotone e la fuga è stabile sui 5′.

14.59: si stacca Rigoberto Uran dal gruppo. Il colombiano, che era sesto in generale, perde contatto dal plotone che comprende i big della classifica.

14.54: iniziata la seconda salita di giornata. In testa al gruppo la Katusha, scende il distacco dalla fuga.

14.39: dopo 57 chilometri il vantaggio della fuga è di 7’25”.

14.33: tantissimo Tricolore nella fuga odierna. Presenti ben quattro azzurri: il campione italiano a cronometro Adriano Malori, Gianluca Brambilla della Omega Pharma Quickstep, un Damiano Cunego in cerca della condizione migliore e comunque in crescita, e Alessandro De Marchi, già vincitore di una tappa alla Vuelta e alla caccia del bis.

14.29: è scattata da poco più di 50km la sedicesima tappa. In corso una fuga di ben tredici corridori, si tratta di: Malori, Brambilla, Poels, Kennaugh, Rovny, Cunego, Ten Dam, Dennis, LL Sanchez, Bilbao, De Marchi, Sicard e Le Bon.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top