LIVE – Mondiali basket 2014: la Diretta della sesta giornata. Croazia a valanga, Francia ok. Turchia e Spagna, in scioltezza. Remuntada della Lituania e vittoria della Grecia

basket-team-usa-2-mondiali-spagna-2014-fb-usa-basket.jpg

Cari amici di Olimpiazzurra,

Benvenuti alla Diretta della sesta giornata dei Mondiali di basket. Oggi si decidono le quattro squadre che per ogni girone si qualificheranno alla fase successiva e quindi altre dodici partite da raccontare e da vivere insieme. Tanti verdetti ancora da scrivere e non mancheranno di certo le sorprese e i colpi di scena in un giovedì spettacolare.
Per scoprire tutto sui match odierni basta cliccare il link qui sotto:

Le sfide di oggi

Premere F5 per aggiornare la pagina

23.51: Olimpiazzurra vi saluta ringraziando per essere stati in nostra compagnia anche questa sera dandovi appuntamento all’inizio della fase ad eliminazione diretta di questo Mondiale 2014

23.41: la Spagna non perdona è batte 89-73 la Serbia, con un po’ di parapiglia nel finale rissoso, classificandosi al primo posto nel Gruppo A, per effetto di cinque partite in altrettanti incontri disputati. Accedono alla fase ad eliminazione diretta però, anche i serbi; da quarta forza del girone.

23.36: E’ finita! La Grecia vince 79-71 e vince a punteggio pieno il Gruppo B passando agli ottavi di finale dove, nonostante il KO, ci saranno pure gli argentini alla fine terzi nella Pool in questione.

23.33: Bourousis e soci vicinissimi allo striscione del traguardo. 77-71 sull’Argentina, a meno di un minuto dalla fine

23.31: Spagna, nel frattempo, che arrotonda sull’80-66 nei confronti della Serbia

23.30: Grecia che riprende fiato staccando di 6 lunghezze un’Argentina coriacea: 74-68

23.20: Spagna-Serbia 74-58 e Grecia-Argentina 64-60 sono già nell’ultimo periodo di gioco. Attenzione alla rimonta argentina nei confronti degli ellenici, mentre la Spagna controlla facilmente

23.18: Partita Pazzesca! La spunta la Lituania che nel finale supera 67-64 la Slovenia, dopo l’errore finale sulla tripla della disperazione di Lorbek e il rimbalzo difensivo di Lavrinovic

23.12: Lituania davanti a poco meno di un minuto dalla fine: 66-62. La Slovenia è pietrificata

23.06: Pau Gasol e compagni davvero dominanti contro la Serbia, siamo sul 65-41 quando mancano cinque minuti al termine della terza frazione di questa gara che sembra avere un unico padrone

23.04: Aggancio Lituania sul 62-62 nei confronti della Slovenia, quando mancano meno di ‘3 alla fine

23.01: Turchia 77-64 Rep. Dominicana. Ottavi di finale raggiunti per Savas e compagni

23.00: Riparte anche la sfida Spagna-Serbia, con le “Furie Rosse” in vantaggio 54-37

22.57: Lituania ormai in piena operazione aggancio nei confronti degli sloveni, adesso distanti due lunghezze sul 60-62, dopo la bomba da 3 di Lavrinovic

22.55: Riprende intanto a Sevilla, dopo l’intervallo lungo, la contesa fra Grecia ed Argentina; con gli ellenici in testa 48-33

22.53: Turchia ormai con il pilota automatico inserito: 68-54 alla Rep. Dominicana a meno di quattro minuti dalla fine delle ostilità

22.50: Fine del terzo quarto all’Arena Gran Canaria con la Lituania che, trascinata da Valanciunas (12 pti), prova a rimontare la Slovenia, in vantaggio soltanto 62-55.

22.46: Turchia sempre più in controllo con la Rep.Dominicana, adesso è +20 per i ragazzi in maglia rossa: 65-45

22.45: la Lituania prova ad accorciare sulla Slovenia, portandosi sul 49-58.

22:40 Turchia con la vittoria in ghiaccio (60-41) sulla Repubblica Dominicana a 10′ dal termine, Slovenia con il naso avanti alla Lituania (54-46 a 4’24” dalla penultima sirena), Spagna che fa l’allungo decisivo sulla Serbia (52-35 a 1′ dall’intervallo lungo), Grecia al riposo sul 44-33 contro l’Argentina.

22:30 Riprendono Slovenia-Lituania (44-36 al 21′), Turchia-Repubblica Dominicana (45-23 al 23′), secondo periodo per Spagna-Serbia (41-25 al 14′) e Grecia-Argentina (31-28 al 15′).

22:18 Finiscono i primi periodi: Spagna-Serbia 30-18, Grecia-Argentina 28-16.

22:13 Intanto si gioca su 4 campi: sono iniziate anche Spagna-Serbia (25-16 al 9′) e Argentina-Grecia (14-21 al 8′).

22:05 Intervallo lungo sia per Slovenia-Lituania che Turchia-Repubblica Ceca: in bilico la prima sfida, con la Slovenia avanti 44-36, già deciso il secondo match con i turchi in vantaggio per 41-22.

21:45 Terminano i primi quarti di Slovenia-Lituania (22-24) e Turchia-Repubblica Dominicana (16-13).

21:38 Iniziate Slovenia-Lituania e Turchia-Repubblica Dominicana.

20:00 Risultato finale anche per Croazia-Puerto Rico 103-82, alle 21:30 scendono in campo Slovenia e Lituania.

19:45 Termina 81-76 per la Francia la sfida con l’Iran: asiatici eliminati, transalpini momentaneamente terzi. Manca solo l’ultima sirena a Croazia-Puerto Rico (93-73 a 5′ dalla fine).

19:40 Manca poco alla vittoria della Francia, avanti 81-74 a 1’40” dal termine. Senza storia Croazia-Puerto Rico: 89-65 a 7’38” dalla fine.

19:35 Croazia ormai in garbage time su Puerto Rico: 84-57 ad inizio ultimo quarto. Francia sempre in doppia cifra di vantaggio sull’Iran (79-67 a 3’59” dalla fine).

19:27 Croazia ormai in controllo totale sul Puerto Rico: 79-54 a meno di due minuti dalla penultima sirena, la Francia invece amministra il vantaggio con l’Iran (74-60) a 5’40” dalla fine.

19.21: Francia 68-52 Iran, ad otto minuti dalla fine dell’ultimo periodo di gioco; Croazia 70-51 Puerto Rico, a meno di quattro minuti dalla sirena del terzo quarto

19.18: Mentre con qualche minuto di ritardo arriva dall’Arena Gran Canaria anche il risultato finale di Messico-Corea del Sud, con i centroamericani vittoriosi 87-71 sugli asiatici

19.15: Fine del terzo quarto a Granada dove, dopo aver ampiamente sofferto, la Francia prende il largo su un Iran comunque battagliero. Punteggio 63-49 per i transalpini

19.12: Infortunio alla schiena occorso ad Irving, in un finale di partita scontato per Team USA che regola 95-71 l’Ucraina, la quale abbandona il torneo. 

19.09: Francia che allunga le distanze dall’Iran portandosi sul 55-44

19.08: Riprendono le ostilità, dopo l’intervallo lungo, fra Croazia e Puerto Rico che si trovano sul 55-39

19.05: Francia 48-41 Iran, tutti ancora in bilico fra i transalpini e i persiani

19:04 Stati Uniti ormai tranquillissimi 89-64 sull’Ucraina. States in pieno garbage-time

18.53: La Croazia ha già chiuso la pratica Puerto Rico all’intervallo (52-36)

18.48: Gli Stati Uniti amministrano nel terzo parziale e sono sempre comodamente avanti 69-54. Miglior marcatore Harden con 17 punti

18.47: La Francia mette le cose a posto nel secondo quarto e all’intervallo è avanti 37-33 grazie soprattutto ai dieci punti di Fournier

18.46: Il Messico continua a controllare con la Corea del Sud. 61-47 a dieci minuti dal termine

18.26: Croazia in controllo dopo i primi dieci minuti. 28-16 per Bogdanovic e compagni. A Puerto Rico non bastano gli undici punti di Barea

18.19: Clamoroso parziale nel primo quarto tra Iran e Francia, con gli iraniani avanti 23-13. Miglior marcatore con undici punti Nikkhah Bahrami.

18.13: Dopo un brutto primo quarto, gli Stati Uniti dominano nei secondi dieci minuti (parziale di 30-13) e all’intervallo comandano 44-32. Otto punti per Steph Curry, il migliore in casa States.

18.07: All’intervallo il Messico è avanti di dieci punti (40-30). Ricordo che un successo permetterebbe ai messicani di accedere alla seconda fase

18.00: Cominciano Francia-Iran e Croazia-Puerto Rico

17.52: Messico in vantaggio 18-11 sulla Corea al termine dei primi dieci minuti

17.51: Clamorosamente avanti l’Ucraina sugli stati Uniti dopo il primo quarto per 19-14 grazie ai sette punti di Kravtsov.

17.29: In campo anche Messico e Corea del Sud in una sfida decisiva per i messicani,costretti a vincere dopo il successo dell’Angola con l’Australia. Asiatici già eliminati dalla competizione

17.26: Tra poco tocca agli Stati Uniti, che sfidano l’Ucraina in quella che dovrebbe essere la quinta passeggiata per Faried e compagni. Ucraini che devono contenere la differenza canestri, aspettando di conoscere il proprio futuro dopo il match tra Repubblica Dominicana e Turchia di questa sera

17.02: Brasile che demolisce l’Egitto per 128-65 . Non c’è mai stata partita con i verdeoro che hanno controllato fin dal primo quarto. Gli africani salutano il Mondiale con zero vittorie in cinque partite, mentre il Brasile accede alla fase successiva con grandi possibilità di accedere ai quarti

16.52: Finale incredibile tra Finlandia e Nuova Zelanda. A spuntarla per 74-72 sono gli All Blacks che tengono viva la speranza di qualificarsi alla fase successiva. I finnici hanno avuto per due volte l’occasione di pareggiare con Koponen ma il ferro ha sempre respinto il tiro dell’ex Virtus Bologna. Finlandia eliminata.

 

16:05 Harakiri del Senegal che perde 79-81 con le Filippine e mette a repentaglio la qualificazione. Brasile al sicuro sull’Egitto 59-18, ripresa Nuova Zelanda- Finlandia.

16:00 Va ai supplementari Senegal- Filippine, mentre la Nuova Zelanda va all’intervallo lungo sul 44-32. Brasile al sicuro: 32-8 sull’Egitto dopo 10′. 15:42 Prende il largo la Nuova Zelanda (41-27) sulla Finlandia, Brasile show sull’Egitto (9-0) dopo 3′, Senegal che rischia la frittata con le Filippine 61-64) a 1′ dalla fine.

15:35 Senegal sotto con le Filippine a 6′ dalla fine (50-58), Finlandia avanti di 6 a fine primo quarto (12-18) sulla Nuova Zelanda.15:17: Termina il terzo quarto tra Senegal e Filippine.Rimonta degli africani che rientrano in partita sul 49-44. Le Filippine hanno dieci minuti per difendere la loro prima vittoria al Mondiale

15.09: Clamorosa impresa dell’Angola, che batte sorprendentemente l’Australia 91-83. Straordinaria prova degli africani dopo l’intervallo, visto che in due quarti segnano sessantadue punti. Altro dato fondamentale i diciotto rimbalzi offensivi conquistati. Mattatore indiscusso della sfida Moreira con 38punti. Una vittoria che tiene ancora in corsa l’Angola che ora deve tifare Corea del Sud contro il Messico.

15.00: Comincia Finlandia-Nuova Zelanda. Un vero e proprio dentro o fuori. Chi vince può ancora sperare nella qualificazione, chi perde è eliminato.

14.42: Con un pazzesco parziale di 24-5 le Filippine sono avanti all’intervallo per 37-24 sul Senegal.

14.40: L’Angola non vuole mollare e rimonta nel terzo quarto. Adesso gli africani sono sotto solo 65-63. Sarà un ultimo quarto decisivo per le ambizioni dell’Angola, che in caso di sconfitta sarebbe quasi certamente eliminata

14.31: Straordinaria prima metà del secondo quarto delle Filippine. Parziale di 18-3 in favore di Blatche e compagni, che sono avanti 31-22

14.16: Dopo un inizio contratto il Senegal è avanti al termine del primo quarto 19-13. Inizio super per Faye con undici punti

14.05: L’Australia prova a chiudere i conti già all’intervallo. Exum e compagni sono avanti 42-29 dopo i primi due quarti. Miglior marcatore Goulding con tredici punti.

13.50: Tra dieci minuti inizierà Senegal-Filippine. Gli asiatici sono già eliminati, mentre la nazionale africana con un successo avrebbe la matematica certezza di passare alla seconda fase.

13.47: Australia avanti nei primi dieci minuti per 22-17. Ottimo inizio per il talentuoso Dante Exum, che ha già messo a referto sette punti

13.20: Tra poco in campo Australia ed Angola per la prima sfida della giornata. Africani obbligati a vincere per mantenere vivo il sogno qualificazione e sperare nel sorpasso al Messico, che più tardi affronterà la Corea del Sud

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Basket

foto da pagina FB Usa Basketball

twitter Andre_Ziglio

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top