LIVE – Ginnastica, Novara Cup in DIRETTA – Italia in controllo e Vanessa vince!

Italia-x-Europei-Ginnastica.jpg

Buongiorno cari amici di Olimpiazzurra,

il grande giorno della Novara Cup è arrivato. Oggi l’Italia torna in pedana per sfidare Spagna, Belgio e Svezia: è la risposta azzurra in vista del Mondiale! Classico concorso a squadre, a partite dalle 16.30.

Olimpiazzurra è al Palazzetto del Terdoppio e vi offre la possibilità di seguire l’evento in DIRETTA STREAMING grazie alla Federginnastica e in DIRETTA SCRITTA, con aggiornamenti costanti minuto per minuto, tutti i punteggi e tutte le emozioni dell’evento.

Per ricevere tutti gli aggiornamenti e assaporare la gara schiacciate il tasto F5 sui vostri computer o fate refresh sui vostri dispositivi. Buon divertimento a tutti.

 

 

CLICCA QUI per tutti gli ORDINI DI ROTAZIONE 

 

19.00 A breve cronaca e tutte le classifiche complete. Grazie per averci seguito in questo lungo pomeriggio.

18.58 Finisce qui la Novara Cup! L’Italia ha vinto la Novara Cup, Vanessa Ferrari ed Erika Fasana sono prime e seconda nell’all-around!

18.55 Ed Erika Fasana è seconda nel generale! 55.500!

18.50 Roxana Popa si ferma a 12.45 alla trave, paga uno sbilanciamento molto importante. Vanessa Ferrari ha vinto l’all-around con 57.400!

18.50 Nel frattempo Sofia Busato ha vinto i Giochi del Mediterraneo juniores davanti a Pilar Rubagotti!

18.48 Intanto aggiorniamo i punteggi delle azzurre alle parallele. 13.8 per Rizzelli, 12.55 per Meneghini

18.48 Non è un esercizio da 14.4 per la Popa. Vanessa Ferrari ha vinto l’all-around.

18.45 Ora Roxana Popa. Alla spagnola servono 14.400 punti per stare davanti a Vanessa nel generale. Molto dura.

18.41 L’Italia conduce agevolmente dopo la terza rotazione con 167.650 e ha sostanzialmente vinto la Novara Cup. Seconda la Spagna con 163.000, terzo il Belgio con 157.850, quarta la Svezia con 157.300.

18.40 Vanessa Ferrari chiude il suo pomeriggio con un ottimo 14.300 alle parallele: premiate le sue novità. La Cannibale chiude il pomeriggio con un complessivo 57.400. Vediamo se vincerà l’all-around, dipenderà dalle prestazioni di Roxana Popa.

18.37 Fasana si prende 13.85 alle parallele.

18.36 Giro in cubitale con salto Jaeger di rilievo. Eccellente chiusura. Buona prova di Vanessa anche sugli staggi.

18.35 Alle parallele asimmetriche Vanessa Ferrari.

18.33 Un buon esercizio, con un bel passaggio di cubitale e un Tarzan di rilievo.

18.32 Ora sale sulle parallele Erika Fasana.

18.28 L’Italia in buon controllo della Novara Cup. Al volteggio le azzurre si sono ben comportate, con i doppi avvitamenti di Ferrari, Rizzelli e Fasana.

18.24 Finita la terza rotazione. L’Italia chiuderà il pomeriggio alle parallele asimmetriche. In attesa della classifica parziale che comunque vede la nostra Nazionale saldamente al comando.

18.23 Intanto un aggiornamento dalla Svizzera. La Germania ha clamorosamente battuto la Romania: 222.000 a 219.050. Larisa Iordache ha vinto il generale con 58.950.

18.20 Tardano ad arrivare al tavolo gli ultimi due punteggi del volteggio. L’Italia è comunque in assoluto controllo della situazione, nonostante una bella Svezia alla trave e una sempre pericolosa Spagna alle parallele che ha stampato anche alcuni 14

18.17 Anche per Lara Mori un solo avvitamento al volteggio.

18.13 Un solo avvitamento al volteggio per Lavinia Marongiu.

18.10 L’Italia sta salendo in quota alla tavola. Bella stoccata di Erika Fasana, valutata con 14.700. Alla tavola, con degli ordinati doppi avvitamenti ci stiamo difendendo bene. Sarà fondamentale anche in ottica Mondiali.

18.08 Consueto doppio avvitamento anche per Erika Fasana, bella fase aria, forse leggermente vicina all’attrezzo.

18.07 Martina Rizzelli conquista un buon 14.400 alla tavola e ora l’Italia prende in larga, com’era scontato sull’attrezzo più generoso del lotto.

18.04 Vanessa prende 14.700 al volteggio. Ora tocca al doppio avvitamento di Martina Rizzelli.

18.01 Vanessa Ferrari piazza il doppio avvitamento: è quello che le si chiedeva per il discorso squadre al Mondiale. Intanto per Meneghini 14.300 alla tavola.

18.00 Arrivata al tavolo la classifica di metà gara. L’Italia è al comando con 109.550, con sette decimi di vantaggio sulla Spagna (108.800) e oltre un punto sulla Svezia (108.250). Indietro il Belgio con 105.050.

17.58 L’Italia incomincia la terza rotazione al volteggio. Bell’avvitamento e mezzo per Elisa Meneghini.

17.55 L’Italia sta un po’ faticando in questo pomeriggio, ma manca ancora un mese ai Mondiali e le situazioni si stanno rodando. Al corpo libero il punteggio più alto è ancora di Vanessa Ferrari che prende 14.3 (D Score di 6.1), facendo comunque capire di avere in dote una prova con cui poter lottare per le medaglie iridate. Elisa Meneghini interpreta bene la sua musica incalzante e sale a 13.95. Erika Fasana non piazza lo Tsukahara avvitato e si ferma a 13.80. Martina Rizzelli si riscatta dopo la caduta alla trave.

17.53 Sofia Bonistalli prende 13.2 al libero. Ora siamo in attesa della classifica ufficiale per Nazioni.

17.51 Marongiu valutata in 13.35. Terminata la seconda rotazione.

17.48 Ora al quadrato saliranno anche Bonistalli e Marongiu ma i loro punteggi conteranno come individualiste.

17.48 Questi i punteggi che l’Italia porterà nel conto squadre per quanto riguarda il corpo libero: Vanessa Ferrari 14.3, Meneghini 13.95, Fasana 13.8, Rizzelli 13.75, Mori 13.0.

17.47 La Spagna si sta ben esibendo al volteggio e prova a risalire la classifica.

17.46 Comunicato il punteggio di Elisa Meneghini: 5.7 la nota di partenza, 13.95 il punteggio complessivo.

17.45 Martina Rizzelli viene valutata in 13.750 al corpo libero.

17.43 Non ha sbagliato nulla di clamoroso, salvo un piccolo passetto in avanti sulla terza diagonale.

17.41 Pronta Elisa Meneghini al libero. Per volare sulla sua musica da urlo.

17.39 Martina Rizzelli riscatta la brutta trave con un libero incalzante. Roxana Popa al volteggio con un doppio avvitamento e un passo dietro in atterraggio.

17.38 Viene mostrato anche il punteggio di Erika Fasana al corpo libero: 13.800.

17.36 Ricorretto al volo il punteggio di Vanessa Ferrari. La D è alzata a 6.1, punteggio complessivo che passa a 14.3

17.35 Sicuramente la nostra Campionessa ha ampissimi margini di miglioramento nella sua prova. La Campionessa d’Europa ha nel taschino ancora qualche decimino nelle difficoltà, ma soprattutto un’esecuzione assolutamente perfezionabile.

17.34 Intanto Vanessa Ferrari: 6.0 il suo D Score, 14.200 il punteggio complessivo al corpo libero. Mentre Erika completa una grande performance.

17.33 Doppio teso iniziale per Erika Fasana, non presenta lo Tsukahara avvitato.

17.33 Comunichiamo la classifica al termine della prima rotazione. Al comando la Svezia che ha sfruttato il voltegggio: 55.300. L’Italia è seconda sulla trave 53.750. A seguire Belgio 53.250 e Spagna 52.000.

17.30 Piccolo passo in avanti sulla prima diagonale, la seconda è perfetta, lo Tsukahara in terza c’è anche se un po’ sbilanciata sull’atterraggio. Consueta parte artistica senza nessun problema. Doppio carpio finale tenuto in pedana, con un piccolo passato indietro. Un esercizio moltoooo interessante per le difficoltà, sicuramente da perfezionare perché le sporcature ci sono state. Intanto 13.000 per Lara Mori.

17.29 Ha un’aggressività in volto! Sembra in grande forma…

17.28 Vanessa Ferrari si sta preparando…Tra un minuto tocca a lei…

17.26 Purtroppo con la cartellonistica e non con l’informatica è difficile tenere un quadro completo dei punteggi delle altre Nazioni…

17.24 Lara Mori pronta per il suo corpo libero.

17.22 Ana Perez alla trave con un’entrata da urlo! Poi caduta su un elemento acrobatico.

17.21 Non è stata un’Italia meravigliosa sulla trave. Brilla il 14.100 di Ferrari, purtroppo Meneghini è caduta, Fasana ha condotto un buon esercizio ma si è fermata a 13.15. C’è ancora tanto da migliorare, ma c’è il tempo per farlo.

17.20 Questo l’ordine con cui la nostra Nazionale si esibirà al quadrato magico: Mori, Ferrari, Fasana, Rizzelli, Meneghini, Marongiu Bonistalli.

17.17 Ricapitoliamo i punteggi della prima rotazione per l’Italia alla trave: Ferrari 14.100, Fasana 13.15, Meneghini 12.65, Mori 13.100, Bonistalli 11.35, Rizzelli 11.700, Marongiu 13.400, Campana 13.750.

17.16 Terminata la prima rotazione. Ora l’Italia passa al corpo libero. Siamo in trepidante attesa del clou del pomeriggio: la prova di Vanessa Ferrari.

17.15 Soia Bonistalli prende 11.350 alla trave. Pagata la caduta.

17.14 Pregevole flick avvitato della romana, piccolo sbilanciamento sul montone. Bel costale tenuto. Un esercizio interessante.

17.13 Ora Giorgia Campana per chiudere il giro dell’Italia sui 10cm.

17.12 Martina Rizzelli paga caduta e sbilanciamenti: 11.700 alla trave.

17.10 Due sbilanciamenti per Sofia Bonistalli, poi una caduta: è andata fuori asse su un salto.

17.10 Roxana Popa: 13.95 il punteggio del suo corpo libero, 5.8 il D Score.

17.09 Lara Mori e il suo punteggio alla trave: 13.10.

17.07 Caduta per Rizzelli: il giro impugnato le dice male. C’erano già comunque stati due sbilanciamenti. Purtroppo non una grandissima prova per la comasca.

17.06 Martina Rizzelli alla trave. Il suo punteggio non conterà per la squadra: sull’attrezzo è individualista.

17.05 E la Popa c’è. Sarà sempre un osso duro…

17.04 Ora occhio su Roxana Popa e il suo libero.

17.04 Solo 13.150 per Erika Fasana alla trave! Sembrava un esercizio nettamente migliore.

17.02 Ora Lara Mori sui 10cm. Piccola sbavatura sull’impugnato, grandissima prima serie acrobatica con un doppio collegamento, purtroppo sbilanciamento sulla ruota, rischia la caduta sull’enjambè cambio

17.01 Arriva il punteggio di Vanessa Ferrari alla trave: 14.10.

17.00 Paula Vargas al libero. Il Belgio prosegue tranquillamente il pomeriggio alle parallele, la Svezia è al volteggio.

16.59 Sulla trave dopo l’uscita di Torino in Serie A. Buon ingresso, flick salto teso ben tenuto dietro. Salto indietro raccolto abbinato ad elemento artistico. Giro con gamba impugnata, un po’ sporcato ma decimo d’abbuono per combinazione. Bel costale tenuto. Bel doppio carpio in uscita! Un grandissimo esercizio.

16.58 Sale Erika Fasana alla trave!

16.57 Esce il punteggio di Elisa Meneghini: 12.650, paga la caduta.

16.55 Rondata salto teso tenuto al limite per Vanessa al limite dell’attrezzo. Poi un piccolo sbilanciamento. Doppio carpio anche per lei in uscita. Una trave complessivamente discreta, anche se la Ferrari ci ha abituato ad esercizi molto migliori.

16.54 Ora tocca a Vanessa Ferrari alla trave!.

16.52 Per Lavinia Marongiu 13.400 alla trave.

16.51 Entrata originale per rispettare l’esigenza. Prima sequenza acrobatica perfetta con bel flick-flick. Poi purtroppo la caduta su una difficoltà D (Il montone). Enjambè cambio ad anello, rischia la caduta anche sul costale, bel doppio carpio in uscita.

16.50 Turno di Elisa Meneghini sui 10cm!

16.49 Bene la bela, ora siamo in attesa del punteggio di Lavinia mentre al libero sta per completare l’esercizio la spagnola Carmona.

16.48 Il ritorno della Crocket alle parallele. E’ ferma da due anni per infortunio.

16.47 Una bella trave per Lavinia, pulita e lineare. Solo un piccolo sbilanciamento sulla ribaltata senza. Poi ha rischiato parecchio su un costale e una bella uscita con doppio raccolto.

16.46 Si parte! Lavinia Marongiu sta per salire alla trave!

16.44 Ricordiamo un aspetto curioso del pomeriggio. Le due Campionesse d’Europa al corpo libero si risponderanno in contemporanea: la nostra Vanessa Ferrari qui a Novara tra circa quaranta minuti, Larisa Iordache è in Svizzera nel triangolare con le padrone di casa e la Germania. Chi farà meglio?

16.43 Ricordiamo che contemporaneamente si svolgeranno due esercizi. Dunque bisognerà avere quattro occhi. Punteggi esibiti con cartellonistica classica e non con l’informatica.

16.41 Le ragazze si giocano davvero molto: chi farà bene oggi avrà il body azzurro quasi garantito per i Mondiali.

16.40 Svezia al volteggio, Belgio alle parallele asimmetriche, Italia alla trave, Spagna al corpo libero.

16.39 Piccolo riscaldamento prima del via della prima rotazione.

16.38 Inno di Mameli, in un Pala Terdoppio ben riempito.

16.36 Inni Nazionali.

16.35 Italiaaaaa! Ferrari, Fasana, Meneghini, Mori, Rizzelli, Marongiu, Bonistalli, Campana.

16.34 Spagna trascinata dal fenomeno Roxana Popa.

16.33 Belgio che festeggia il gradito ritorno dall’infortunio di Julie Crocket.

16.33 Entra in pedana la Svezia: Adlerteg e Larsson le ragazze da tenere d’occhio.

16.31 Belgio, Svezia, Spagna, Italia.

16.29 Tutto pronto. Stanno per entrare le bandiere delle quattro Nazioni partecipanti.

16.24 Ricordiamo anche la formula del torneo. Cinque atlete saranno impegnate su ciascun attrezzo, i migliori quattro punteggi entreranno nel punteggio di squadra.

16.20 Questo il primo quintetto azzurro: Marongiu, Meneghini, Ferrari, Fasana, Mori. Saranno impegnate sui 10cm.

16.15 Tra un quarto d’ora si parte. Si stanno concludendo i riscaldamenti. L’Italia incomincerà la sua gara alla trave, a bagnare l’esordio sarà Lavinia Marongiu.

 

Articoli correlati:

Novara Cup – Tutto il programma, orari e streaming

Novara Cup – Italia, oggi la tua risposta! Cosa aspettarci? Tutti i temi caldi

Novara Cup – Italia torna in campo! Si va verso il Mondiale!

Novara Cup – Italia, le tue convocate! Il sestetto e due individualiste

Novara Cup – Italia, il tuo sestetto titolare. Sarà lo stesso per i Mondiali?

Novara Cup – Chiama Mondiali: quali saranno le azzurre iridate?

Novara Cup – Tutte le convocate! Le squadre di Italia, Spagna, Belgio, Svezia

Lascia un commento

scroll to top