Show Player

Mondiali softball 2014: azzurre contro le Aussie per l’impresa



Nessuna paura, questa è la parola d’ordine. L’Italian Softball Week, nella quale le azzurre si sono ripetutamente confrontate con Australia e Stati Uniti, ovvero due delle tre nazionali più forti del pianeta, ha fatto capire che sì, le Aussie sono un gradino sopra: ma se l’Italia gioca da Italia può infastidirle notevolmente.

Anche perché, intendiamoci, alla luce del successo conseguito ieri contro la Repubblica Dominicana, le ragazze di Marina Centrone possono affrontare questa sfida impossibile senza pressione: non sarà l’esito odierno a indirizzare in un verso o nell’altro il cammino tricolore al Mondiale d’Olanda. La stessa manager ha raccontato al sito FIBS “l’importanza dei test svolti in Friuli contro formazioni di caratura superiore, perché per poter competere a certi livelli queste partite si rivelano fondamentali“. Il palmarès dell’Australia spiega molto della sua forza: un titolo mondiale conquistato a Melbourne nel lontano 1965, un argento e ben cinque bronzi, l’ultimo dei quali proprio due anni fa a Whitehorse. Se gli Stati Uniti possono forse contare su una serie di individualità maggiori, le Aussie rappresentano invece un collettivo di alto profilo, capaci di gestire al meglio anche i momenti più tesi.

Loading...
Loading...

Stasera alle 20, dunque, tutte a caccia dell’impresa senza alcuna pressione, ma anche senza nessun timore reverenziale.

A questo link le convocate azzurre
A questo link il programma dei Mondiali

foto: MG/Oldmanagency per FIBS

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

Loading...

Lascia un commento

scroll to top