Mondiali Basket 2014, battere il Dream Team non è poi impossibile…

Saranno le assenze, sarà la crescita di diverse nazioni europee, ma il Dream Team presente ai nastri di partenza del Mondiale 2014 in Spagna, parte si con i favori del pronostico ma non sembra essere poi imbattibile come possono far credere i nomi a disposizione di coach  Mike Krzyzewski.

Con Kevin Durant fuori, sarà Derrick Rose la stella del roster statunitense, con Irving e Curry spalle forti in cabina di regia e pronti a garantire punti e tiri necessari alla tranquillità; il reparto ali pure sembra di spessore, seppur privo di nomi altisonanti ma con Harder, DeMar e Parson dal sicuro affidamento.

Sotto canestro arrivano i grattacapi maggiori: DeMarcus è il centro di maggiore importanza ma il suo fare eclettico a volte lo penalizza oltremodo. Se il girone preliminare sembra essere ampiamente alla portata (Finlandia, Turchia, Nuova Zelanda, Ucraina e Repubblica Dominicana le avversarie ndr) è nei quarti di finale con un ipotetico incrocio con una tra Australia e Lituania che le cose potrebbero cominciare a farsi difficili per il quintetto a stelle e strisce, stra favorito per la finale ma non del tutto per l’oro…

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Basket

Twitter @Giannoviello

Gianluigi.noviello@olimpiazzurra.com

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Mike Krzyzewski

ultimo aggiornamento: 19-08-2014


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Volley, Francesca Ferretti: ecco la diagnosi dell’infortunio! Oggi l’operazione

Mondiali softball 2014: Italia in scioltezza sulla Gran Bretagna