Softball: i segnali azzurri dal campionato


Nel giorno in cui la nazionale Under 19 si raduna agli ordini di Marina Centrone per prepararsi al meglio agli imminenti Europei di categoria (clicca qui per le convocate), il pensiero va anche ai prossimi Mondiali che prenderanno il via in Olanda a Ferragosto.

Il massimo campionato italiano, recentemente conclusosi con il bis di La Loggia in finale su Bussolengo, ha dato indicazioni molto importanti sul movimento azzurro: nonostante il softball sia spesso considerato uno sport di nicchia e ottenga una visibilità mediatica ben inferiore, ad esempio, allo stesso baseball, quantità e qualità delle ragazze tra cui la Centrone potrà scegliere sono davvero elevate. Sebbene la maggior parte dei club abbia optato per una lanciatrice straniera (in particolare nordamericana), la netto maggioranza delle atlete che hanno disputato la ISL sono italiane e un’alta percentuale di “giocatori di casa” presenti in campionato, si sa, garantisce a priori una certa floridità della nazionale in qualsiasi sport.

Elementi come Amanda Fama, Stella Turazzi, Sara Avanzi, Beatrice Ricchi, Giulia Villirillo, Valentina Bortolomai, Alice Ronchetti, Lara Buila sono state tra le protagoniste assolute dell’ultimo, combattutissimo atto; Bollate si è distinta per un’immensa Greta Cecchetti e per un plotone di giovanissime che appare già pronto al grande salto, Andrea Montanari e Irene Barone hanno invece sfoderato ottime prestazioni rispettivamente con Forlì e Legnano; nel complesso, dunque, Marina Centrone e i suoi collaboratori avranno una vasta rosa da cui scegliere gli elementi per l’avventura iridata.

foto: MG per Oldmanagency

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

scroll to top