Ciclismo su pista: tre giorni intensi a Fiorenzuola

Tre giorni di gare, di prove, di eventi al velodromo “Attilio Pavesi” di Fiorenzuola d’Arda in uno snodo molto importante per la stagione azzurra di ciclismo su pista, soprattutto alla luce dei futuri eventi (22-27 luglio Europei juniores, 8-12 agosto Mondiali juniores, 16-19 ottobre Europei élite).

Nell’inseguimento individuale brilla la stella di Marco Coledan: 4:42.875 per il passistone della Bardiani-CSF e nitida vittoria, con quasi 10” di margine, sul polacco Mateusz Kazimierczag, mentre terzo è l’altro azzurro Liam Bertazzo con 4:48.467. Va invece al friulano Alex Buttazzoni la corsa a punti davanti allo stesso Coledan e a Francesco Castegnaro; secondo posto per Riccardo Minali e Michele Scartezzini nel madison/Americana alle spalle degli elvetici Gael Suter/Thery Schir, mentre è davvero molto importante il risultato di Simona Frapporti che chiude seconda nel “nuovo” omnium, prima uscita ufficiale della disciplina rivisitata dall’Uci, per appena tre punti alle spalle della danese Amalie Dideriksen e davanti alla sempre presente Annalisa Cucinotta. Infine, nel madison under 23 trionfo per Paolo Simion e Liam Bertazzo.

foto tratta da bardianicsf.com

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Alex Buttazzoni Simona Frapporti

ultimo aggiornamento: 04-07-2014


Subscribe
Notificami
2 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
ale sandro
ale sandro
7 anni fa

Sempre importante una rassegna su pista come quella di Fiorenzuola, da quello che ho capito c’è aria di cambiamenti nel regolamento dell’omnium. Potrebbe esserci la speranza di vederlo quindi più vicino agli specialisti delle prove endurance alla Elia Viviani, magari già per Rio? Sarebbe un modo per coprire il vuoto lasciato da UCI e CIO, che non prevedono medaglie per la vecchia corsa a punti alle olimpiadi. Speriamo bene.

Tour de France 2014, Elia Viviani: “Aiuterò Sagan per le volate”

Tour de France: quando Gino Bartali salvò l’Italia dalla guerra