Ritmica, Europei – Il giorno delle Farfalle: per un sogno, per una medaglia! E le juniores…



Il grande giorno della Farfalle è arrivato. Le ragazze di Emanuela Maccarani sono attese dall’ennesima impresa e dall’ennesimo attacco alle medaglie. Oggi pomeriggio (dalle ore 14.55 italiane, diretta televisive RaiSport2 e streaming su Olimpiazzurra grazie alla UEG) il nostro sestetto scenderà sulla pedana dell’avvenieristica Arena di Baku (Azerbaijan) per sognare un podio agli Europei di ginnastica ritmica.

Il concorso generale, la gara più prestigiosa del programma (e che è anche l’unica che assegna le medaglie alle Olimpiadi), cerca le sue “nuove” Campionessa d’Europa. Quelle virgolette sono d’obbligo: la grande Russia trionfa, praticamente incontrastata dal 1993 e solo la sorprendente Grecia è riuscita a sconfiggerle nel 1999.

Loading...
Loading...

Le Campionesse Olimpiche partono ancora con tutti i favori del pronostico, con il mirino ben puntato sull’undicesimo titolo continentale della loro storia. Le ragazze di miss Viner hanno esibito un elevatissimo tasso tecnico e degli eccellenti esercizi durante le uscite di questo primo trimestre e, salvo errori clamorosi, si confermeranno sul loro trono.

 

L’Italia, però, è subito lì, pronta a sfruttare ogni minima imperfezione, pronta a giocarsela come sempre con tanta grinta, cuore, precisione, entusiasmo, eleganza e vivacità, elementi caratteristici della nostra Nazionale e impareggiabili da tutte le avversarie. Le avversarie più temibili per il secondo gradino del podio sono: Bielourussia, Campionessa del Mondo in carica ma rinnovata e in difficoltà; la solita rognosa Bulgaria; la realtà ormai sempre più importante di Israele e l’insidiosa Spagna. Sulla carta tutte tecnicamente inferiori alla nostra Italia, ma in questo sport mai dire mai…

La sfida inizierà con le 10 clavette per poi concludersi con la sfida alle 3 palle / 2 nastri (le due gare sono valide anche come turno di qualificazione per le finali di specialità di domenica a cui accedono le migliori otto squadre). E a  alle 16.40 sapremo…

 

Le Farfalle vengono da una prima parte di stagione a due facce in Coppa del Mondo. Dominio schiacciante a Pesaro, dove però era assente la Russia; eccellente secondo posto al debutto in quel di Stoccarda, alle spalle delle maestre; poi il “tracollo” della stranissima uscita di Tashkent, misteriosa per i tanti motivi che hanno contornato la competizione. Senza dimenticarsi della sconfitta patita nel palazzetto di casa a Desio nell’amichevole proprio contro la Russia.

Le vicecampionesse del Mondo si presentano per difendere la medaglia conquistata a Novgorod due anni fa e soprattutto per acciuffare il podio per la quinta volta consecutiva (l’appuntamento con le medaglia non ci sfugge dal 2006).

Di quella formazione sono rimaste l’attuale capitana Marta Pagnini (classe 1991) e Andreea Stefanescu (classe 1993) che insieme conquistarono anche il bronzo alle Olimpiadi 2012 e ci fecero sognare agli ultimi Mondiali. Saranno affiancate da Camilla Patriarca e Valeria Schiavi, entrambe classe 1995 e già vicecampionesse del Mondo; in pedana anche Sofia Lodi, classe 1998, che è all’esordio europeo e che ha partecipato alle tappe di Coppa del Mondo 2014, mentre sarà il debutto assoluto per Alessia Maurelli, alla sua seconda uscita internazionale con questo gruppo dopo Tashkent. Camilla Bini è infatti ai box.

E’ un Campionato d’Europa che ha la stessa valenza e importanza di un Mondiale: inutile negare che fuori dal Vecchio Continente la concorrenza è praticamente inesistente. Chi trionferà a Baku potrà definirsi davvero la miglior squadra del Pianeta.

 

In mattinata saranno invece impegnate le nostre juniores (dalle ore 11.45 italiane), classe 1999. Per loro la prima metà di gara del concorso a gruppi con gli impegni a cerchio e palla, in attesa della chiusura di domani con clavette e nastro.

Letizia Cicconcelli, Arianna Malavasi, Ginevra Fiore Parrini e Maria Vilucchi, reduci dall’eccellente terzo posto all’Irdina Deleanu un paio di settimane fa, proveranno a regalarsi una fantastica impresa.

 

Articoli correlati:

Europei 2014 – Tutto il programma di Baku: programma, orari, tv, streaming

Europei 2014 – Tutte le convocate dell’Italia per Baku 2014: tra Farfalle e juniores

Europei 2014 – L’Italia delle 16 medaglie nelle storia…e la Russia imbattuta da 20 anni!

Loading...

Lascia un commento

scroll to top