Vela, Mondiali 49er e 49er FX: pronto riscatto per la Nuova Zelanda

oa-logo-correlati.png

Riprendersi dalla batosta subita a San Francisco con la Coppa America sfuggita in maniera incredibile non sarà facile. Tuttavia i neozelandesi possono sorridere grazie agli ultimi Mondiali delle classi 49er e 49er FX disputatisi a Marsiglia. Rassegna iridata dominata dai kiwi, capaci di portarsi a casa ben due medaglie d’oro e un argento con equipaggi giovanissimi: Peter Burling e Blair Tuke sono nati rispettivamente nel 1991 e nel 1989 mentre i vice-iridati Marcus Hansen e Josh Porebski sono entrambi classe 1992.

Trionfo al femminile anche con Alexandra Maloney e Molley Meech“Credo che Dean Barker abbia fatto una prestazione incredibile – ha dichiarato Molly – siamo tutti orgogliosi di Emirates Team New Zealand. Speriamo che queste vittorie facciano rallegrare la nostra gente. Abbiamo lavorato duramente quest’anno, ma questo è soltanto il trampolino di lancio per Rio 2016″. 

La gara femminile ha visto inoltre il migliore risultato della vela olimpica italiana in questo 2013 con Giulia Conti e Francesca Clapcich quarte assolute. Nonostante il rammarico per aver perso il podio nell’ultima giornata di gare, le azzurre possono gioire per aver dimostrato di essere tra i migliori equipaggi al mondo.

Meno positiva la prova al maschile con i soli Ruggero Tita e Giacomo Cavalli, capaci di entrare nella flotta Gold e terminare 22esimi. Tita, scelto lo scorso anno dalla FIV per sostituire Pietro Sibello e ottenere il pass a cinque cerchi insieme a Gianfranco Sibello, potrà crescere ancora molto nel prossimo triennio.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top