Roma 2024, Enrico Letta ci crede: “L’Italia deve candidarsi”

oa-logo-correlati.png

Gli sportivi italiani sono autorizzati a sognare! Dopo l’assegnazione a Tokyo delle Olimpiadi 2020, per l’Europa si sono aperte grandi opportunità per ospitare l’edizione successiva del 2024. Certo, ci sarà da fronteggiare la temibile concorrenza degli Stati Uniti (presumibilmente con Washington), ma difficilmente i Giochi resteranno fuori dal Vecchio Continente per più di due edizioni di fila (non è mai successo nella storia).

Ecco dunque profilarsi la grande occasione per Roma. Dopo l’ipotesi caldeggiata qualche mese fa dal presidente del Coni Giovanni Malagò (“Se vince Tokyo, Roma deve candidarsi“), arriva ora una presa di posizione ufficiale. Ed è pesantissima. Il presidente del Consiglio, Enrico Letta, lancia la sfida nel corso del Forum Ambrosetti: “L’Italia punta in modo deciso sull’Expo per il suo rilancio, ma visto quello che è successo ieri sera a Buenos Aires (le Olimpiadi del 2020 sono state assegnate a Tokyo ndr), credo che il nostro Paese debba pensare seriamente a candidarsi per le Olimpiadi del 2024“. Una presa di posizione ferma, decisa, che testimonia come Roma avrebbe finalmente il supporto del Governo, a differenza di quanto successo in precedenza con Mario Monti.

Mancano 11 anni, un’eternità, ma l’assegnazione avverrà nel 2017. La corsa al sogno è appena iniziata.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.militello@olimpiazzurra.com

 

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top