Rivoluzione coppe europee: la presa di posizione della FIR

oa-logo-correlati.png

Dopo gli annunci ufficiali delle leghe nazionali francesi ed inglesi, rumors e dichiarazioni di ogni genere, a scendere in campo nella questione relativa alla riforma delle coppe europee sono le federazioni celtiche: WRU, IRFU, Scottish Rugby e naturalmente la nostra FIR. E lo fanno con quattro comunicati congiunti in cui informano di prendere le distanze – almeno per il momento – dalla creazione della nuova Rugby Champions Cup e da ogni tipo di torneo che non abbia il benestare dell’IRB.

Il comunicato della FIR:

La Federazione Italiana Rugby comunica che le Società ad essa affiliate non parteciperanno a tornei che non abbiano l’approvazione dell’International Rugby Board (IRB) e delle Federazioni nazionali.
 
La FIR e le sue Società sono impegnate nello sviluppo di una competizione pan-europea e hanno accolto con favore le dichiarazioni del Presidente dell’IRB centrate su un torneo pan-europeo come obiettivo dell’organismo di governo del rugby mondiale.
 
La FIR è fiduciosa che tale obiettivo possa essere raggiunto.

 

daniele.pansardi@olimpiazzurra.com

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Tag

Lascia un commento

Top