Rivoluzione coppe europee: la presa di posizione della FIR

oa-logo-correlati.png

Dopo gli annunci ufficiali delle leghe nazionali francesi ed inglesi, rumors e dichiarazioni di ogni genere, a scendere in campo nella questione relativa alla riforma delle coppe europee sono le federazioni celtiche: WRU, IRFU, Scottish Rugby e naturalmente la nostra FIR. E lo fanno con quattro comunicati congiunti in cui informano di prendere le distanze – almeno per il momento – dalla creazione della nuova Rugby Champions Cup e da ogni tipo di torneo che non abbia il benestare dell’IRB.

Il comunicato della FIR:

La Federazione Italiana Rugby comunica che le Società ad essa affiliate non parteciperanno a tornei che non abbiano l’approvazione dell’International Rugby Board (IRB) e delle Federazioni nazionali.
 
La FIR e le sue Società sono impegnate nello sviluppo di una competizione pan-europea e hanno accolto con favore le dichiarazioni del Presidente dell’IRB centrate su un torneo pan-europeo come obiettivo dell’organismo di governo del rugby mondiale.
 
La FIR è fiduciosa che tale obiettivo possa essere raggiunto.

 

daniele.pansardi@olimpiazzurra.com

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top