Pallavolo femminile: la Russia vince gli Europei 12 anni dopo

Pallavolo-Russia-femminile.jpg

La Russia ha sconfitto ieri sera la Germania per 3-1 (25-23, 23-25, 25-23 25-14) nella finale del Campionato Europeo di pallavolo femminile, aggiudicandosi l’oro continentale 12 anni dopo l’ultimo successo. Il terzo posto è invece finito in mano al sorprendente Belgio, che ha battuto le campionesse uscenti della Serbia con un combattuto 3-2 (23-25, 25-21, 28-26, 21-25 15-11). Al termine della finale, la schiacciatrice russa della Dinamo Mosca, Tat’jana Košeleva, è stata premiata come miglior giocatrice del torneo.

Per la Russia si tratta del primo successo dal 2001, il quinto con il nome di Russia. Gli ori diventano però ben 18 considerando anche i 13 titoli ottenuti dall’Unione Sovietica tra il 1949 ed il 1991.

Da notare anche che per il Belgio si tratta della prima medaglia mai ottenuta nella storia di questa competizione, mentre la Germania conferma il secondo posto della scorsa edizione, eguagliando il miglior risultato ottenuto dalla riunificazione tedesca (la Germania Est vinse due titoli nel 1983 e nel 1987).

ALBO D’ORO

1949 Unione Sovietica
1950 Unione Sovietica
1951 Unione Sovietica
1955 Cecoslovacchia
1958 Unione Sovietica
1963 Unione Sovietica
1967 Unione Sovietica
1971 Unione Sovietica
1975 Unione Sovietica
1977 Unione Sovietica
1979 Unione Sovietica
1981 Bulgaria
1983 Germania Est
1985 Unione Sovietica
1987 Germania Est
1989 Unione Sovietica
1991 Unione Sovietica
1993 Russia
1995 Paesi Bassi
1997 Russia
1999 Russia
2001 Russia
2003 Polonia
2005 Polonia
2007 Italia
2009 Italia
2011 Serbia
2013 Russia

TITOLI COMPLESSIVI

18 Unione Sovietica/Russia
2 Polonia, Germania Est, Italia
1 Cecoslovacchia, Paesi Bassi, Serbia, Bulgaria

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto AFP

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

scroll to top