Lotta, Mondiali: storico Iran, vince il medagliere

Lotta-libera-Hassan-Farman-Rahimi.jpg

I Mondiali di lotta, tenutisi nella settima appena conclusa in quel di Budapest, in Ungheria, sono terminati con un bilancio storico per la nazionale iraniana, che per la prima volta si è aggiudicata il medagliere complessivo della manifestazione. La squadra iraniana, infatti, è sempre stata una delle potenze di questo sport, ma non era mai arrivata a primeggiare al termine di un Campionato Mondiale.

Come due anni fa, gli iraniani hanno ottenuto quattro medaglie d’oro. Ma, ad Istanbul, i russi la spuntarono grazie ad un argento e due bronzi in più. Questa volta l’Iran è stato l’unico Paese a fare poker, vincendo due allori nella lotta libera maschile (Hassan Farman Rahimi nei 55 kg e Reza Yazdani nei 96 kg) e due nella lotta greco-romana (Taleb Nematpour negli 84 kg e Amir Aliakbari nei 120 kg). In totale, l’Iran ha chiuso con sette medaglie, visto che ha vinto anche un argento e due bronzi.

La Russia, pur salendo 11 volte sul podio, si è fermata a tre titoli, con Bekkhan Gojgerejev (60 kg) e Khadžimurat Gatsalov (120 kg) nella lotta libera maschile e Nikita Melnikov (96 kg) nella greco-romana. I russi non terminavano al secondo posto del medagliere dal 2006, quando il Giappone fece meglio in quel di Guangzhou (Cina).

Proprio il Giappone si è classificato al terzo posto, con i suoi tre ori vinti tutti nella lotta femminile, specialità nella quale le nipponiche sono leader: Eri Tosaka (48 kg) e le grandi Saori Yoshida (55 kg) e Kaori Icho (63 kg) hanno portato sul gradino più alto del podio la bandiera del Sol Levante.

Due ori a testa sono stati ottenuti da Ucraina, Corea del Sud e Cina, mentre Bulgaria, Armenia, Ungheria, Stati Uniti e Corea del Nord hanno sentito risuonare il proprio inno per una volta. In totale, 11 nazioni sono andate all’oro, mentre sono 25 quelle che sono salite almeno una volta sul podio.

Sempre per la prima volta nella storia, l’Iran si è aggiudicato la classifica della lotta libera maschile, spuntandola per due punti sulla Russia, mentre la Georgia ha chiuso terza. La Russia si è rifatta nella lotta greco-romana, dove si è aggiudicata la classifica a punti per la terza volta consecutiva, davanti a Corea del Sud ed Ungheria. Nella lotta libera femminile, infine, il Giappone ha primeggiato di un punto sulla Mongolia, seguita dagli Stati Uniti,

L’Italia, come sappiamo, non ha ottenuto nessuna medaglia, e le soddisfazioni sono state poche. Torneremo a parlare del bilancio azzurro di questi Mondiali nei prossimi giorni.

Pos.

Nazione O

A

B

TOT

1

Iran

4

1

2

7

2

Russia

3

4

4

11

3

Giappone

3

0

1

4

4

Ucraina

2

1

1

4

4

Corea del Sud

2

1

1

4

6

Cina

2

0

1

3

7

Bulgaria

1

2

0

3

8

Armenia

1

1

2

4

9

Ungheria

1

0

5

6

10

Stati Uniti

1

0

3

4

11

Corea del Nord

1

0

1

2

12

Mongolia

0

2

4

6

13

Azerbaijan

0

2

2

4

14

Cuba

0

2

0

2

15

India

0

1

2

3

16

Canada

0

1

1

2

17

Svezia

0

1

0

1

17

Venezuela

0

1

0

1

17

Estonia

0

1

0

1

20

Turchia

0

0

4

4

21

Bielorussia

0

0

2

2

22

Uzbekistan

0

0

2

2

22

Kazakistan

0

0

2

2

24

Georgia

0

0

1

1

24

Germania

0

0

1

1

Totale

21

21

42

84

 

RISULTATI DEI MONDIALI DI LOTTA
DAY 1DAY 2DAY 3DAY 4 DAY 5DAY 6DAY 7

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

MTI Fotó: Illyés Tibor

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top