Giamaica: doping anche nel calcio

Calcio-Jermaine-Hue.jpg

Dopo gli scandali doping che hanno coinvolto l’atletica giamaicana, è arrivata anche una squalifica, per lo stesso motivo, ad un calciatore della nazionale caraibica, Jermaine Hue. Il giocatore è stato sospeso per nove mesi, mentre il medico della squadra giamaicana lo sarà per quattro anni, come comunicato dalla FIFA.

Il 35enne centrocampista è risultato positivo alla metilexaneamina in occasione della sconfitta per 2-0 contro l’Honduras dello scorso 11 giugno, in una partita valida per le qualificazioni ai Mondiali di Brasile 2014. Il giocatore è stato squalificato per soli nove mesi in quanto la responsabilità maggiore è stata attribuita al medico Carlton Fraser, reo di aver somministrato al giocatore le sostanza.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top