Usain Bolt: “Io dopato? Congelino il mio sangue per 50 anni”

oa-logo-correlati.png

I Mondiali di atletica sono ormai alle porte, ma a tenere banco è ancora lo scandalo doping che ha colpito il mondo dell’atletica, e in particolare quella giamaicana, nell’ultimo mese. Dopo la positività di Powell e compagni è intervenuto sull’argomento anche il recordman dei 100 piani, Usain Bolt.

Congelare il mio sangue per 50 anni? Va bene. Io supero molti controlli del sangue ogni stagione e per me non ci sarebbe nessun problema, qualunque data decidessero di mettere in quel senso. Insisto nel dire che mi sottopongono a controlli tutto il tempo. No, non ci sarebbe alcun problema”

“Ci saranno sette grandi velocisti intorno a me, ma il mio obiettivo è dare tutto quello che posso e far vedere al mondo che posso continuare a prolungare il mio dominio nei prossimi anni”

Queste, invece, le sue parole su Gay e Powell, caduti nella rete dell’antidoping: “È tempo di aspettare e vedere. Sapere realmente quello che è successo e che decisioni verranno prese, allora mi formerò un’opinione. Naturalmente è un episodio molto triste per lo sport. Con Asafa mi sono scambiato solo qualche sms, nient’altro”

In merito ad una sua positività si esprime in questi termini: “Non mi importa. So che ho una buona squadra che si prende cura di me, che lavora con me nel senso corretto e che mi fa assumere cose legali. Non ho problemi. Lavoro, vinco e batto i record in modo pulito”

Per finire, il fuoriclasse giamaicano parla anche delle sue aspettative in vista della rassegna iridata: “Sto bene. Nella mia ultima gara sui 100 metri non ho fatto una buona partenza, ma il mio allenatore è contento ed anche io lo sono. Ed è quello che importa. Le sensazioni sono buone e, finalmente, ho potuto superare gli infortuni di questa stagione. Se posso vincere tre ori a Mosca? Quello è in qualche modo l’obiettivo: fare il meglio possibile e vincere. Io voglio sempre vincere ogni corsa nella quale gareggio. Cerco di correre nel modo più veloce che posso, e cercare di avvicinarmi ai record. Alla fine è quello che vuole il tifoso di atletica

gianluca.santo@olimpiazzurra.com

Seguici sulla nostra pagina Facebook e partecipa alle discussioni sul nostro gruppo

Lascia un commento

Top