Setterosa: aggiustamenti possibili in vista di Rio?

oa-logo-correlati.png

Il quadriennio olimpico che condurrà ai Giochi di Rio 2016 è ormai iniziato anche per la pallanuoto. Tra calottine e piscina, le migliori nazionali del mondo si sono affrontate a Barcellona 2013, una rassegna iridata amara per la squadra italiana, eliminata agli ottavi di finale dalla Grecia dopo i tiri di rigore.

Ci si poteva aspettare qualcosa di più dalla squadra Campionessa Europea in carica, che però, probabilmente, sta affrontando una delicata fase di cambio generazionale, dato che le giocatrici più esperte iniziano ad accusare per l’età, mentre le giovani non sono ancora pronte a prendere tutta la responsabilità sulle loro spalle. Da questo punto di vista, in 3 anni la situazione dovrebbe definirsi in maniera più decisa e il problema potrebbe dunque essere superato.

Nel contempo potrebbe essere inserita nel gruppo anche Blanca Gil, giocatrice spagnola che ha acquisito la cittadinanza italiana. Rientrata recentemente da una maternità e dopo aver superato anche un tumore all’utero è tornata all’attività e Rio 2016 potrebbe essere la sua ultima grande opportunità per vincere nuovamente qualcosa di importante in una carriera già straordinaria di per sè.

Oltre a lei potrebbero aggiungersi anche altri nomi di giocatrici italiane che prenderebbero, eventualmente, il posto delle più esperte, magari prossime al ritiro dall’attività sportiva.

gianluca.santo@olimpiazzurra.com

Seguici sulla nostra pagina Facebook e partecipa alle discussioni sul nostro gruppo

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top