Scherma, Mondiali | Troppo USA per le azzurre: è quarto posto

oa-logo-correlati.png

Pronostico, purtroppo, rispettato. Gli Stati Uniti si impongono sull’Italia nella finale per il bronzo nella sciabola femminile, costringendo Irene Vecchi, Rossella Gregorio, Livia Stagni e Lucrezia Sinigaglia ad un comunque onorevole quarto posto, positivo in vista delle prossime stagioni. Le statunitensi (Zagunis, Muhammad, Wozniack, Stone) si impongono 45-30, sfruttando al meglio i troppi passaggi a vuoto delle sciabolatrici nostrane.

L’inizio fa temere il peggio, con un passivo di 0-10 nei primi due assalti da brividi; a raddrizzare il tutto, ci pensa temporaneamente una stupefacente Rossella Gregorio. La 23enne salernitana rimonta sino al 15-14 con una prova fenomenale, rivelandosi definitivamente come grande talento qual è. Potrebbe essere la scossa per un cambio di ritmo da parte delle altre azzurre, ma il cambio di marcia è tutto statunitense, che con Zagunis prima e Muhammad poi stacca senza possibilità di appello Gregorio&co.

In precedenza, la Francia aveva vinto il bronzo nel fioretto maschile superando la Russia 45-40.

daniele.pansardi@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top