Ritmica, Mondiali: la Russia domina, italiane eliminate

oa-logo-correlati.png

Seconda giornata di gare a Kiev dove si stanno disputando i XXXII Mondiali di ginnastica ritmica.

Al termine delle qualifiche del concorso generale, guida la classifica la russa Margarita Mamun (55.149) davanti alla connazionale Yana Kudryavtseva (55.016) e all’ucraina Ganna Rizatdinova (54.450). Molto più distaccate l’ucraina Alina Maksymenko (53.733) e la bielorussa Melitina Staniouta (53.099): da questi cinque nomi uscirà la reginetta che succederà alla divina Evgenya Kanaeva.

 

Alla finale di domani non parteciperanno le nostre due azzurre presenti in gara: Veronica Bertolini paga un bruttissimo nastro (13.125 con tre decimi di penalità) e chiude 26esima (47.524) a soli quattro decimi da una qualificazione assolutamente fattibile; la giovanissima Alessia Russo è 29esima (46.515).

 

La Russia prosegue il proprio dominio nella rassegna, conquistando altre tre medaglie nelle finali di specialità. Dopo i due argenti di ieri la Kudryavtseva torna a fare razzia vincendo l’oro al nastro (18.156) e poi quello alle clavette (18.366) a pari merito con la Mamun (solo quinta al nastro per un errore).

Alina Maksymenko conquista il bronzo con le clavette (18.216); Rizatdinova d’argento (18.233) e Staniouta di bronzo (18.066) con il nastro.

Tag

Lascia un commento

Top